Crescita continua per l’export della meccanica italiana negli USA

  Richiedi informazioni / contattami

Dal 2011 al 2016 si è registrato un incremento record delle esportazioni che ha raggiunto l’83%

Crescita continua per l’export della meccanica italiana negli USA
Crescita continua per l’export della meccanica italiana negli USA

La curva che segna l'export della meccanica italiana verso gli Stati Uniti è in continua crescita. Alla fine del 2016 sono stati raggiunti i 2,68 miliardi di euro (+0,9% rispetto al 2015). Uno scambio commerciale sorprendente se si considera che nel 2011 l'export era di 1,46 miliardi di euro. Dal 2011 al 2016 la crescita è pari a +83% e il valore è quasi raddoppiato. L'incremento nel 2012 e nel 2014 è stato particolarmente significativo.

  • 2012/2011: +26,7%
  • 2013/2012: +6,6%
  • 2014/2013: +19,8%
  • 2015/2014: +12,1%
  • 2016/2015: +0,9%

Nel 2016 881 milioni di euro è la cifra relativa all'esportazione delle turbine a gas che registrano così un +32% rispetto all'anno scorso. In calo valvole e rubinetteria (-19%) ferme a quota 404 milioni di euro, così come le pompe (-11%) che passano da 236 milioni di euro a 211 milioni di euro. Stabile l'export di macchine edili, stradali, minerarie per 190 milioni di euro e di sollevamento e trasporto per 169 milioni di euro. In calo la caldareria (-27%) e in aumento i carrelli (+26%). Crescite a doppia cifra, anche se per volumi minori, delle esportazioni di macchine professionali per caffè espresso da 39 milioni di euro a 43 milioni di euro e di macchine e forni per pane  da 37 milioni di euro a 48 milioni di euro. Raddoppiano macchine e impianti per pastifici da 14 milioni di euro a 28 milioni di euro. Un decremento si registra per i settori impianti aeraulici da 68 milioni di euro a 40 milioni di euro (-42%), i forni industriali da 67 milioni di euro a 40 milioni di euro (-47%) e le apparecchiature per impianti termici da 22 milioni di euro a 18 milioni di euro (-19%).

Nel mese di maggio gli Stati Uniti sono stato oggetto di studio per Anima che ha dato la possibilità alle aziende di incontrare esperti del tema export ai quali poter fare domande per le proprie attività. In diretta da Houston è intervenuto il Direttore ICE di filiale Dott. Carlo Angelo Bocchi.

Houston è tutt'ora il centro delle decisioni riguardanti le estrazioni e le raffinerie con un aumento e revisione degli standard di controllo ambientale e sicurezza, a fronte della scarsa qualità delle tecnologie cinesi. In Texas sono concentrati i dieci maggiori insediamenti per il comparto Oil&Gas. Elementi che lasciano ampio margine alla qualità dell'offerta made in Italy certificata. Ora che l'amministrazione Trump è insediata, si stanno concretizzando gli ingenti investimenti di sviluppo stanziati. Uno spazio per il business delle imprese italiane.

«Questi dati confermano l'importanza del mercato USA per le imprese della meccanica, in un'economia che ha ripreso a crescere vivacemente e le cui prospettive nei prossimi anni sono altrettanto buone. - dichiara Giancarlo Lamio, responsabile Relazioni Istituzionali dell'Ufficio ICE Agenzia di Milano - È fondamentale essere presenti: un punto percentuale di crescita del PIL degli USA rappresenta una creazione di ricchezza pari al PIL di un paese europeo di medie dimensioni. Gli Stati Uniti sono un "paese continente" al pari di Cina, India e Russia, nel quale per ogni azienda che abbia una visione di futuro, non si può pensare di non essere presenti.»

 

Fonte: Anima - Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Pubblicato il 23 Giugno 2017 - (12306 views)
Articoli correlati
Il rasoio di Occam
EUJEPA, le novità dell'accordo in materia d'origine
"NTN-SNR, un marchio tatuato sulla nostra pelle"
Verifica rapida e sicura degli utensili dinamometrici
Più che un distributore, un partner qualificato per l'impresa
Cinghia sincrona a coppia elevata
Dosatore per lubrificatori
Termocamera per rilevamento gas
Nodo IO-Link per valvole
2018 in rialzo per Schaeffler
Hardware Forum 2018
Accessori per pneumatica e oleodinamica
Cuscinetti orientabili a rulli schermati
Impianti produttivi efficienti
Cuscinetti e unità lineari lubrificati
Componenti meccanici per l'industria
Consulenza applicativa per utensileria
Maschi per materiali specifici
Utensili a mano multiuso
Sistema di tubi e raccordi
Nodo IO-Link per valvole
Trasmettitori di livello
Strumento per prove di tenuta impianti
Misuratore per lo stoccaggio delle ceneri
Confermarsi un partner affidabile per l’industria di oggi e del futuro
Elettrovalvola per alto vuoto
Distributore non metallico per sistemi di lubrificazione
Analizzatori di ossigeno per l'ottimizzazione della combustione
Tester elettrici senza contatto
Centesimo anniversario di Parker Hannifin
Strumento per prove di tenuta impianti
Misuratore per lo stoccaggio delle ceneri
Analizzatori di ossigeno per l'ottimizzazione della combustione
Tester elettrici senza contatto
Termocamere con App dedicata
Inaugurata una nuova ala dello stabilimento SKF a Villar Perosa
Multimetro con tecnologia Igm