Quarant’anni all’avanguardia nel settore dei sistemi di tenuta

  Richiedi informazioni / contattami

Intervista esclusiva ad Arianna Fridle, Amministratore Delegato di Fridle Group

L’Amministratore Delegato di Fridle Group Arianna Fridle. Alle sue spalle Daniela e Vittorio Fridle, fondatori nel 1979 di Fridle
L’Amministratore Delegato di Fridle Group Arianna Fridle. Alle sue spalle Daniela e Vittorio Fridle, fondatori nel 1979 di Fridle
Il portafoglio prodotti di Fridle Group comprende sistemi di tenuta, tubi, raccordi e componentistica per oleodinamica dei migliori produttori al mondo e per tutti i settori industriali
Il portafoglio prodotti di Fridle Group comprende sistemi di tenuta, tubi, raccordi e componentistica per oleodinamica dei migliori produttori al mondo e per tutti i settori industriali
L'area di produzione Fridle Tech. L'azienda è unico SKF Seals Distributor in Italia
L'area di produzione Fridle Tech. L'azienda è unico SKF Seals Distributor in Italia
Fridle Group ha la sua sede operativa maggiore a Vicenza. Qui concentra, in un’area di 4.200 mq, gli uffici direzionali e commerciali e il polo di stoccaggio e logistica più grande e fornito d’Italia nella distribuzione di sistemi di tenuta
Fridle Group ha la sua sede operativa maggiore a Vicenza. Qui concentra, in un’area di 4.200 mq, gli uffici direzionali e commerciali e il polo di stoccaggio e logistica più grande e fornito d’Italia nella distribuzione di sistemi di tenuta

Con migliaia di clienti sparsi in tutto il mondo, Fridle Group è oggi una realtà consolidata nella distribuzione dei sistemi di tenuta. La professionalità, l’esperienza e la costante capacità di rinnovare il proprio ventaglio di offerte di fronte a un mercato sempre più esigente e digitalizzato, le hanno permesso di mantenersi un riferimento costante per il settore negli anni, e di superare ostacoli come l’ultima pandemia di Coronavirus. Di questi e altri argomenti abbiamo parlato con l’Amministratore Delegato Arianna Fridle.

Ci può raccontare la storia di Fridle e come si è sviluppata l’azienda fino a raggiungere e superare l’importante traguardo dei 40 anni di attività?  

Fridle Group ha la sua sede principale a Costabissara, in provincia di Vicenza, nel cuore del Nord est dell’Italia. Qui concentra, in un’area di 4. 00 mq, gli uffici direzionali e commerciali e il polo di stoccaggio e logistica più grande e fornito d’Italia nel settore della distribuzione di sistemi di tenuta. In Fridle Group S.r.l. nel  2015 si sono fuse due realtà storiche: Fridle Sistemi di Tenuta S.r.l. nata nel maggio del  007 e Fridle S.r.l. fondata nel 1979 dai miei genitori Daniela e Vittorio Fridle che negli anni trasformarono una piccola attività di distribuzione di parti di ricambio per macchine movimento terra al “core business” attuale. Nell’arco di oltre quarant’anni siamo progressivamente cresciuti in termini di fatturato e struttura, raggiungendo una solida leadership nel settore della distribuzione di sistemi di tenuta, fluid connectors e componenti oleodinamici. In ottica di continuo miglioramento del servizio ai nostri clienti, abbiamo aggiunto alle due sedi operative di Vicenza e Mantova, un nuovo polo strategico per il Nord Italia nella zona industriale di Brescia.  

Quali sono i prodotti principali da voi distribuiti e quali servizi offrite?  

Negli anni, il portafoglio prodotti del nostro gruppo ha continuato ad ampliarsi e arricchirsi di sistemi di tenuta, tubi, raccordi e componentistica per oleodinamica dei migliori produttori al mondo e impiegati in tutti i settori industriali. Per soddisfare al meglio le diverse esigenze dei nostri clienti mettiamo a disposizione delle aziende numerosi servizi tra i quali:  

partnership strategiche che ci permettono di proporre soluzioni performanti ottimizzando i processi produttivi dei clienti;  

  • supporto tecnico di un team di esperti sia da remoto sia di persona per individuare, fornire e collaudare la migliore soluzione applicativa;
  • ampio stock di prodotti disponibili per la vendita ovunque nel mondo;  
  • Kanban: servizio di ripristino automatico delle scorte presso gli stabilimenti dei clienti;
  • servizio di fornitura in kit con personalizzazione del packaging;  
  • produzione di guarnizioni tornite su misura fina ad un diametro esterno di 600 mm, realizzate con materiali, profili e tecnologie SKF;  
  • formazione tecnica professionale sulle soluzioni fornite.  
Com’è strutturata la vostra clientela e quali sono i vostri clienti di riferimento? Operate più con gli OEM o con la manutenzione?  

Supportiamo oltre 2.700 clienti in tutto il mondo dall’Europa alla Nuova Caledonia, dall’America del Sud alla Tailandia. La clientela con la quale sviluppiamo la maggior parte del business, è rappresentata da utilizzatori: aziende costruttrici di macchinari industriali che operano in tutti i settori (Meccanico, Food & Beverage, Farmaceutico e biomedicale, Chimico, Oil & Gas e altri) e costruttori di cilindri idraulici. Un’altra categoria di clienti è rappresentata dai manutentori che effettuano riparazioni e/o “revamping” di macchinari industriali. Infine, forniamo i nostri prodotti/servizi anche a rivenditori, più o meno strutturati, che necessitano di una struttura come la nostra per sviluppare il proprio business.

La vostra regione è stata tra le più colpite dall’emergenza Covid-19. Come avete affrontato questa situazione e quali strategie avete adottato per la “ripartenza”?  

Il Veneto ha sicuramente attraversato un periodo molto difficile dovuto al diffondersi e al successivo contenimento del Coronavirus. Fridle Group, in qualità di partner delle aziende operanti nei settori considerati essenziali e di prima necessità, ha mantenuto operativi tutti i dipartimenti aziendali, riorganizzando alcune attività e attivando gli strumenti messi a disposizione dal Governo. Gli spazi aziendali sono stati modificati in conformità alle norme previste così come la presenza dei collaboratori in azienda e da remoto. Nonostante le difficoltà del momento, che hanno rallentato la realizzazione della nuova sede operativa di Brescia, siamo riusciti a completare il percorso di digitalizzazione di alcune nostre procedure interne e di alcuni servizi rivolti ai clienti. Tra gli altri, abbiamo trasformato la modalità di erogazione dei nostri corsi professionali della Fridle Academy, da seminario a webinar, permettendo agli utenti di poter seguire la sessione anche da remoto. Inoltre, abbiamo colto l’occasione per potenziare le competenze dello staff che ha seguito corsi di approfondimento su prodotti, procedure operative e programmi informatici.

Come si è evoluta invece la situazione per la vostra clientela? Avete riscontrato dei cambiamenti nelle richieste di fornitura o nella tipologia di esigenze riscontrate?

Se da una parte abbiamo riscontrato un calo delle attività soprattutto nei settori non direttamente coinvolti nella produzione di articoli a supporto della persona, dall’altra questo periodo di rallentamento ha portato alla nostra azienda nuove opportunità di collaborazione. Infatti, da quanto emerso, la maggiore disponibilità di tempo ha permesso agli uffici tecnici delle aziende cliente di valutare con attenzione nuovi progetti e/o commesse. Il rapporto tra il cliente e la nostra azienda si è così evoluto ulteriormente verso un supporto sempre più consulenziale, tecnico e formativo.

L’attività di formazione è per voi molto importante, tanto che nel 2019 avete inaugurato la Fridle Academy. Ce ne può parlare? Come si è evoluta quest’attività nel periodo di emergenza?

In occasione del nostro 40° anniversario, abbiamo fondato la “Fridle Academy” per condividere il nostro know-how del settore con lo staff tecnico-commerciale interno e delle aziende cliente. I percorsi formativi vertono su diverse macroaree, tra le quali: sistemi di tenuta, oleodinamica e reti di vendita. Dalla formula iniziale di erogazione in aula, ci siamo concentrati sul rendere disponibile il percorso formativo anche da remoto, grazie all’utilizzo di piattaforme digitali dedicate. Tra i primi in Italia abbiamo proposto un ciclo di 13 webinar di 1 ora ciascuno, a cura dei nostri tecnici senior, che hanno riscosso un grande interesse tra gli operatori del settore tanto da dover riproporre alcuni dei moduli. A conclusione di ogni modulo, il partecipante ha la possibilità di interagire via chat con il docente per chiarire qualsiasi eventuale dubbio o per richiedere ulteriori informazioni. Abbiamo previsto anche, in conformità alle procedure certificate della nostra Academy, di consegnare via email al partecipante l’attestato di presenza al corso.

Infine la nostra domanda di rito: cosa significa per Fridle Group “fare Distribuzione Industriale”?

Nel corso di questi primi quarant’anni di attività, la nostra azienda ha visto un’evoluzione del proprio ruolo, passando da rivenditore a distributore fino ad azienda di distribuzione strutturata con un reparto produttivo interno per fornire al cliente soluzioni su misura. Questa trasformazione è spinta dal nostro desiderio di continua innovazione e ricerca di nuovi fornitori, con lo scopo di offrire un servizio sempre più completo ai nostri clienti. La nostra attività distributiva si basa su partnership solide e di alto valore, in alcuni casi esclusive, con produttori di componenti leader nel proprio settore, rese possibili dal nostro know-how, organizzazione e dimensioni aziendali, logistica avanzata e disponibilità di risorse. Accanto alla profondità e varietà di stock, un altro aspetto importante per noi è rappresentato dalla capillarità sul territorio. Infatti, abbiamo recentemente avviato una nuova sede operativa a Brescia, che si aggiunge a quelle di Vicenza e Mantova, per supportare in modo più efficiente i nostri clienti nel Nord Ovest d’Italia. Infine, ritengo che fare distribuzione industriale significhi anche trasferire ai nostri partner le conoscenze tecniche del nostro staff attraverso consulenza specializzata multimediale e percorsi di formazione certificata.

Alessandro Ariu
 

Pubblicato il 1 Luglio 2020 - (21 views)
Articoli correlati
WebLink fa registrare numeri da record nella vendita online
Esportatore Autorizzato
Agile come il mio lavoro
Apriporta in plastica per aperture in sicurezza
Modulo portautensili, utensili e minuteria
Luce di sicurezza professionale
Kit con mascherina protettiva e filtri di ricambio
Distributori automatici di Dispositivi di Protezione Individuale
Fotometro per misura del colore dello zucchero
Termocamere altamente configurabili
Hardware Forum 2018
Accessori per pneumatica e oleodinamica
Cuscinetti orientabili a rulli schermati
Impianti produttivi efficienti
Cuscinetti e unità lineari lubrificati
Componenti meccanici per l'industria
Consulenza applicativa per utensileria
Maschi per materiali specifici
Utensili a mano multiuso
Sistema di tubi e raccordi
Termocamere altamente configurabili
Soluzioni di Smart Safety per la ripresa produttiva
Raccordi a innesto
Il ricambio generazionale, una forte spinta alla Digital Transformation
Valvola a impulsi
Nodo IO-Link per valvole
Trasmettitori di livello
Strumento per prove di tenuta impianti
Misuratore per lo stoccaggio delle ceneri
Confermarsi un partner affidabile per l’industria di oggi e del futuro
Strumento per prove di tenuta impianti
Misuratore per lo stoccaggio delle ceneri
Analizzatori di ossigeno per l'ottimizzazione della combustione
Tester elettrici senza contatto
Termocamere con App dedicata
Inaugurata una nuova ala dello stabilimento SKF a Villar Perosa
Multimetro con tecnologia Igm