Soluzioni smart per Industry 4.0 e robotica

  Richiedi informazioni / contattami

SICK offre soluzioni specifiche per i quattro compiti che devono essere assolti dai sensori in ambito robotico

Sensori & Trasmettitori

Soluzioni smart per Industry 4.0 e robotica
Soluzioni smart per Industry 4.0 e robotica

Robot vision, end-of-arm tooling, position feedback e safe robotics sono i quattro compiti che devono essere assolti dai sensori in ambito robotico. Per ognuno di queste task SICK offre specifiche soluzioni.

I sistemi ottici e a camera si occupano di visione 2D (come la famiglia di camere programmabili Inspector) e 3D (Scanning Ruler, TriSpector1000 e Visionary-T - basati sulle tecnologie di triangolazione laser e tecnologia snapshot) svolgendo non solo compiti di identificazione degli oggetti, ma anche effettuando controlli qualità e misurazioni precise ed affidabili.

La movimentazione di pinze e bracci, invece, è resa possibile da sensori come il PAC50 che monitorano tutti i valori di aria compressa e vuoto per una presa sicura e delicata allo stesso tempo, mentre le fotocellule rilevano la presenza degli oggetti anche in caso di materiale riflettente. La ripetitività dei movimenti nel lungo periodo è garantita dai sistemi motorfeedback che forniscono dati relativi a velocità e posizione, oltre a quelli sullo stato dell’azionamento.

Infine, la sicurezza: in un ambiente in cui robot e operatori condividono gli stessi spazi di lavoro è di primaria importanza monitorare gli ambienti per azzerare il rischio di collisione. Mentre le barriere di sicurezza vengono utilizzate nelle aree di pallettizzazione e fine linea, i laser scanner microScan3 si occupano della protezione di aree, accessi e punti pericolosi sfruttando un particolare principio di misurazione, brevettato da SICK, basato sul tempo di propagazione della luce.

Il riconoscimento oggetti per sistemi robotizzati

Spesso i robot vengono utilizzati per localizzare oggetti posti alla rinfusa all’interno di vassoi. Per questa necessità SICK ha progettato PLB (Part Localization in Bins), un sistema completo che, attraverso una telecamera 3D, acquisisce immagini in alta qualità indipendentemente dalle variazioni di contrasto e colore. Contemporaneamente, i dati 3D acquisiti vengono confrontati con il modello CAD precedentemente impostato e, se corrispondenti, il sistema fornisce la posizione dell’oggetto, nel sistema di coordinate del robot, e la lista delle posizioni di presa valide con cui il robot può prelevare il campione senza entrare in collisione con l’ambiente circostante.

Per chi necessita, invece, di localizzare in 2D pezzi su conveyor, SICK propone PLOC (Part Localizator On Conveyor), che si basa sull’utilizzo delle camere 2D della serie InspectorP ed è sviluppata nell’ecosistema SICK AppSpace. L’elaborazione delle immagini avviene sfruttando le librerie di visione HALCON. La presenza di un WebSocket integrato nel device permette di accedere alla user interface attraverso un qualsiasi browser web. Essendo un sistema stand-alone, una volta configurato e avviato, non necessita dell’uso di PC industriali ed è dotato di un’interfaccia di comunicazione robot generica.

L’evoluzione dei motorfeedback

Si chiamano Smart Motor Sensors e sono la risposta di SICK alle esigenze dei costruttori di macchinari e impianti digitalizzati che necessitano di sistemi di azionamento elettrici all’avanguardia. Spesso invisibili, queste soluzioni sono adattate in qualsiasi macchinario. Come i classici motorfeedback raccolgono dati per regolare ed ottimizzare i processi, ma lo fanno in modo molto più intelligente. I sistemi motorfeedback singleturn e multiturn con interfaccia digitale HIPERFACE DSL®, infatti, offrono la tecnologia necessaria per rilevare e salvare dati di esercizio e di processo direttamente sull’azionamento per poi trasmetterli tramite il cavo motore a sistemi di automazione o ad applicazioni di condition monitoring. Informazioni sulla temperatura nel motore o nell’area circostante, sulla velocità, sulle vibrazioni o sulla costanza della tensione consentono di monitorare lo stato del sistema di azionamento durante il suo esercizio, di analizzarlo e documentarlo mediate istogrammi nonché di sfruttare le informazioni a scopi di manutenzione preventiva, ad esempio impostando delle soglie di allarme personalizzate. Il tutto utilizzando un solo cavo.

Pubblicato il 4 Aprile 2019 - (54 views)
Sick Spa
Via Cadorna 66
20090 Vimodrone - Italy
+39-02-27409319
+39-02-27409087
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Encoder con interfaccia IO-LINK
Sensori per manutenzione predittiva
Sistema motorfeedback digitali
Laser scanner di sicurezza outdoor
2018 positivo per Sick
Una collaborazione alla pari
L'evoluzione dei motorfeedback
Sick partecipa a OMC 2019
SICK a MECSPE per la prima volta
Barriere fotoelettriche di sicurezza
Articoli correlati
I sensori smart: non una tendenza, ma una necessità strategica
Unità per la trasmissione remota dei dati
Trasmettitori del livello di pressione
Trasmettitori di pressione
Migliorare l'efficienza e l'affidabilità degli impianti idraulici con pompe a velocità variabile e sensori di pressione
SIMa 2019 - 2-3 Ottobre - Nuvola Lavazza Headquarter
Sensore induttivo
Sensori termici
ENCODER A FILO PER LUNGHEZZE FINO A 6 M
Sensore per monitoraggio motori
Trasmettitori di Pressione Linea D e Linea X
SENSING SOLUTIONS
Multicode reader: semplice come un sensore
Misuratore termico per aria compressa
Sensore ottico a parallelepipedo
Accelerometri K-Beam
Sensore di corrente
Sensori per temperature
Sensore IO-Link
Sensori di temperatura
Unità per la trasmissione remota dei dati
Trasmettitori del livello di pressione
Trasmettitori di pressione
Sensore induttivo
ENCODER A FILO PER LUNGHEZZE FINO A 6 M
Multimetro digitale per la verifica dei motori elettrici
Misuratore termico di aria compressa
OG Cube: sensore ottico a parallelepipedo con filettatura M18
Lettore multicodice O2I
Sensore IO-Link
ENCODER A FILO PER LUNGHEZZE FINO A 6 M
Misuratore termico di aria compressa
Lettore multicodice O2I
VEGAPULS 64: un sensore radar per la misura di livello continua su liquidi
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Sensore laser a tecnologia avanzata
Nuovi sensori di flusso per applicazioni monouso
Le soluzioni halstrup-walcher per misurare differenze di pressione minime
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Sensori di flusso intercambiabili