Trasmettitori di pressione differenziale e relativa

Ideali per la misurazione della pressione relativa, assoluta e differenziale

  • Trasmettitori di pressione differenziale e relativa
    Trasmettitori di pressione differenziale e relativa
  • Trasmettitori di pressione differenziale e relativa
    Trasmettitori di pressione differenziale e relativa

Alta flessibilità ed affidabilità sono le caratteristiche di base del trasmettitore di pressione differenziale PAD realizzato da KOBOLD. Questo affidabile strumento è ideale per la misurazione della pressione relativa, assoluta e differenziale, nonché per la misurazione di livelli e portate. Campi di misura compresi tra -1 fino ad oltre 400 bar e sovrappressioni fino a 800 bar fanno del PAD la soluzione per una vasta gamma di applicazioni.

I collaudati sensori piezoresistivi e capacitivi assicurano un elevato margine di precisione di  ±0,075% del valore misurato ed una apprezzabile stabilità a lungo termine. La membrana che entra in contatto con il fluido durante il processo è realizzata in materiali testati ad alta resistenza (acciaio inossidabile, Hastelloy C, tantalio o Monel) ed in grado di resistere a temperature di processo fino ad un massimo di 120°C. La classe di protezione è IP 67. Lo strumento è disponibile sia in esecuzione ATEX Exd che Exi.

Il trasmettitore PAD è provvisto di indicatore digitale, di uscita analogica HART e, nella versione per misura di portata, anche di uscita in frequenza. Il trasduttore di pressione PAS consente invece il monitoraggio preciso della pressione assoluta e relativa. Lo strumento, disponibile con differenti campi di misura compresi tra -1 ed 800 bar, può essere utilizzato per svariate applicazioni.

Il cuore di questo strumento robusto ed affidabile è un sensore piezoresistivo di pressione assoluta che garantisce una precisione di 0,075% sul campo di misura impostato, con limiti di temperatura del processo compresi tra -30 ° C e +100 ° C. Adeguati raccordi rendono l‘installazione facile e veloce. Una vasta gamma di accessori è disponibile per adattare il dispositivo ad ogni applicazione. Non mancano ovviamente diversi modelli di membrane di separazione da collegare sia direttamente che mediante capillare, a seconda dell'applicazione.

Un collaudato microprocessore di elevata qualità offre una serie di opzioni di impostazione e monitoraggio del sistema di misura, controllando ripetutamente i sensori, le memorie, il convertitore analogico / digitale e la corrente. Lo strumento è provvisto di un‘uscita analogica 4-20 mA a due fili. Le impostazioni e la comunicazione con sistemi di automazione ed acquisizione possono essere gestiti tramite protocollo HART. Il trasduttore è dotato di un display a LED ben visibile e liberamente configurabile. La classe di protezione è IP 67. È disponibile la versione certificata ATEX sia Exd che Exi.