Barriere luminose

  Richiedi informazioni / contattami

i valori sono trasmessi in modo digitale mediante IO-Link

Sensori & Trasmettitori

Barriere luminose
Barriere luminose

La nuova barriera luminosa di misura Serie LGM è l'ultimo membro della famiglia di barriere luminose per l'automazione di Pepperl+Fuchs di Sulbiate (MB). I valori sono trasmessi in modo digitale mediante IO-Link con tempi di ciclo estremamente veloci, anche con crossover dei fasci attivato, permettendo la pratica messa in opera e manutenzione dal livello di controllo. La parametrizzazione e la configurazione sono portate a termine attraverso un PC-senza programmatore esterno né software addizionale. Le barriere luminose LGM hanno un profilo ultrasottile per poter essere installate anche in spazi ristretti. Innovativi accessori di montaggio senza attrezzi rendono veloci e semplici l'installazione, l'allineamento e la sostituzione. La custodia in alluminio IP67 sopporta condizioni ambientali severe anche a temperature di stoccaggio freddo. L'LGM è disponibile con varie risoluzioni e altezze di campo fino a 3200 mm, permettendo grandi range di misura."

Pubblicato il 14 Maggio 2014 - (17 views)
Pepperl+Fuchs S.r.l.
Via Delle Arti e Mestieri, 4
20050 Sulbiate - Italy
+39-039 62921
+39-039 6292390
Visualizza company profile
Mappa
Articoli correlati
Sensori per Internet of Things
Sensori per termocoppie Labfacility
Sensore di corrente GO
Trasmettitori di pressione e sonde di livello
Sensori per applicazioni di processo
Sensori con IO-Link
4.0° anniversario ATP
Sensori per temperatura Labfacility
Sensori innovativi e soluzioni per la misurazione
Sensori di temperatura EVONOMI+
Sensore fotoelettrico per IoT
Nuovo sensore Smart Valve serie MVQ
Nuova OGDCube: sensore tempo di volo compatto
Sensori di lucentezza
Sensore ultra compatto a standard industriale 4.0
La nuova era dei sensori fotoelettrici
Misura e calibrazione di piccole differenze di pressione con halstrup-walcher
Master IO-Link Dataline Coolant e Food
Master IO-Link per quadro elettrico
Nuove fotocellule O8: piccole, ma davvero efficaci!