National Instruments e le nuove versioni di LabVIEW

  Richiedi informazioni / contattami

L’ambiente di sviluppo integrato per il linguaggio di programmazione visuale è sempre al passo con i cambiamenti

Automazione

National Instruments e le nuove versioni di LabVIEW
National Instruments e le nuove versioni di LabVIEW

Fondata nel 1976, National Instruments è un’azienda statunitense produttrice di strumenti hardware e software per l’automazione industriale. Tra le soluzioni proposte, ha da sempre assunto significativa importanza LabVIEW (abbreviazione di Laboratory Virtual Instrumentation Engineering Workbench), un ambiente di sviluppo integrato per il linguaggio di programmazione visuale di National Instruments. Tale linguaggio grafico viene chiamato Linguaggio G.

Linguaggio di programmazione G

LabVIEW viene utilizzato per programmi di acquisizione e analisi dei dati, controllo di processi, generazione di report, o più generalmente per tutto ciò che concerne l'automazione industriale, su diverse piattaforme come Windows, Linux e Mac OS. Il linguaggio di programmazione si distingue dai linguaggi tradizionali perché la sua sintassi non è scritta ma grafica e per questa ragione viene chiamato G-Language (Graphic Language). Questo tipo di linguaggio è basato sul concetto di dataflow in quanto la sequenza di esecuzione è rappresentata dal flusso dei dati stessi attraverso i fili monodirezionali che collegano i blocchi funzionali. Poiché i dati possono anche scorrere in parallelo attraverso blocchi e fili non consecutivi, il linguaggio può gestire spontaneamente il multithreading senza bisogno di intervento da parte del programmatore.

LabVIEW: dalla versione 1 del 1986 a oggi

LabVIEW nasce dalla necessità di National Instruments di disporre di un software di programmazione grafica, con il quale testare rapidamente gli apparati hardware prodotti da tale industria statunitense. Già nel 1986 è resa pubblica la versione 1 del software compatibile con i sistemi Macintosh. Da quel momento in poi si sono succedute diverse versioni, con migliorie innovative e al passo con lo sviluppo tecnologico. Da 30 anni, LabVIEW è sempre al passo con i cambiamenti per soddisfare qualsiasi intento degli utenti e oggi National Instruments ne propone due nuove versioni: LabVIEW 2017 e LabVIEW NXG 1.0.

LabVIEW 2017 e LabVIEW NXG 1.0

Come spiegano Anna Pedale e Claudio Cupini, entrambi Staff Field Marketing Engineer di NI in Italia, LabVIEW semplifica l'integrazione hardware per permettere l’acquisizione e la visualizzazione rapida di dati da ogni tipo di dispositivo I/O di NI o di terze parti. Grazie alla programmazione grafica in grado di accelerare i tempi di programmazione, LabVIEW 2017 semplifica inoltre lo sviluppo di sistemi complessi grazie a strumenti e IP che permettono di sfruttare le ultime tecnologie. LabVIEW NXG è la nuova generazione del software che permette di sviluppare sistemi ingegneristici avanzati grazie a strumenti interattivi per l’acquisizione e visualizzazione dei dati, minimizzando i tempi di misura con la strumentazione da banco e senza il bisogno di programmare. Gli utenti di queste soluzioni sono ricercatori e ingegneri, ma nel secondo caso possono essere anche programmatori principianti che non hanno necessariamente le competenze per programmare o sviluppatori esperti che necessitano di uno strumento che gli permetta di realizzare i propri progetti nel minor tempo possibile riducendo così i costi.

Pubblicato il 5 Settembre 2017 - (253 views)
National Instruments Italy Srl
Centro Direzionale Milanofiori Nord Via del Bosco Rinnovato, 8
20057 Assago - Italy
+39-02-413091
+39-02-41309215
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Transceiver per i sistemi radar
Terminali radio a onde millimetriche
Sistema hardware-in-the-loop
Controller con tecnologia TSN
Dispositivi sincronizzati e robusti
Come selezionare il bus ideale per il tuo sistema di misura
Come selezionare il bus ideale per i sistemi di misura
Guida completa per lo sviluppo di un sistema di misura
Sistema di monitoraggio e controllo riconfigurabile a livello scheda
Sistema di visione quad-core CVS-1459RT
Come selezionare il bus ideale
Come selezionare il bus ideale
Come selezionare il sensore ideale
Programmazione grafica
Piattaforma integrata hardware e software
Controller CompactRIO
Monitoraggio per il futuro dell'Oil&Gas
Monitoraggio e controllo NI Single-Board RIO
Sistema di visione con Intel Atom
Soluzioni per il futuro dell'Oil&Gas
Articoli correlati
Unità di monitoraggio IIoT/cloud-based
Soluzione di automazione flessibile
Programma di manutenzione elettronica preventiva
Modulo HMI con display touchscreen
SmartMotor; Brushless con integrato driver e PROFINET ed Ethercut
Serie GRS-H: i nuovi relè a stato solido Gefran
Risultati del primo semestre 2020 solidi per SKF
Gefran: la serie Performance di Regolatori PID doppio loop
Edge computing per manutenzione 4.0
Encoder modulari ottici e magnetici
SKF Smart Supplier 4.0
Encoder con Fieldbus integrata
Sicurezza wireless per intralogistica
Kit encoder per robotica
Componenti per automazione e robotica
Piattaforma di acquisto
FA-CODER Encoder incrementali
Encoder ottici incrementali
Sicurezza wireless per intralogistica
Encoder con interfaccia Ethernet/IP
Serie GRS-H: i nuovi relè a stato solido Gefran
Gefran: la serie Performance di Regolatori PID doppio loop
Come ridurre tempi e costi con VERICUT FORCE
Controller Programmabili con HMI integrato
Servoazionamenti e motori AC Unitronics
PROCENTEC fornisce un software di diagnostica gratuito
Piattaforma software
Robot collaborativi CRX
Encoder a filo robusto
Encoder rotativo assoluto