Bosch Rexroth e Sistech insieme a BIMU 2012

  Richiedi informazioni / contattami

Bosch Rexroth presenta il nuovo centro di lavoro quadrimandrino T0.5 di Sistech

Bosch Rexroth e Sistech insieme a BIMU 2012
Bosch Rexroth e Sistech insieme a BIMU 2012

Bosch Rexroth presenta presso il suo stand alla fiera BIMU il nuovo centro di lavoro T0.5 di Sistech, azienda che dal 2000 costruisce macchine speciali a servizio dell'industria, e che, negli anni, ha allargato la propria offerta nel settore delle macchine utensili ad asportazione di truciolo. Il centro di lavoro quadrimandrino T0.5 può asservire tutti quegli ambienti che richiedono elevata precisione di lavorazione e alti volumi di produzione. Grazie a una soluzione innovativa, T0.5 è in grado di ridurre i tempi passivi, a favore di una maggiore produttività e di un costo pezzo inferiore. I quattro mandrini lavorano a coppie: mentre i primi due lavorano il pezzo, gli altri due, in tempo mascherato, eseguono il cambio utensile. Questo sistema permette di abbattere sensibilmente il tempo ciclo, mantenendo il pezzo sempre in lavorazione; T0.5 è proprio il tempo del cambio utensile. Tutti gli assi di lavoro sono meccanicamente indipendenti, e ciò rende possibile "correzioni" nei posizionamenti per compensare differenti geometrie degli utensili, attrezzature porta pezzo e macchina.

L'azienda di Brendola (VI) ha puntato molto sulla riconfigurabilità e scalabilità del sistema T.xx. A partire dal T0.5 quadrimandrino - la versione più avanzata - verranno create macchine più semplici ma dotate dei medesimi gruppi. In un ipotetico scenario di retrofit o riconfigurazione futura del centro di lavoro, i gruppi possono essere riutilizzati per la nuova macchina, con notevoli vantaggi economici e salvaguardando il precedente investimento.La componentistica fornita da Bosch Rexroth ha giocato un ruolo fondamentale. L'architettura elettronica è composta dal controllo numerico IndraMotion MTX Advanced, gli azionamenti IndraDrive, con funzionalità di SafeMotion, i motori ad elevata dinamica IndraDyn serie S, T ed H. La parte idraulica è caratterizzata da valvole e servovalvole Rexroth. Gli impianti sono governati dall'innovativo sistema Sytronix, che garantisce il massimo in termini di ottimizzazione di efficienza energetica. Per la parte di tecnica lineare sono state utilizzate guide a rulli volventi su rotaia, con elevate prestazioni di precisione e ripetibilità. T0.5 conferma come sia possibile integrare perfettamente tutte le tecnologie Rexroth in piena sinergia con il cliente. Tutto ciò qualifica Rexroth come partner in grado di co-sviluppare nuove parti di macchina, mettendo a disposizione il proprio engineering e garantendo una collaborazione all'avanguardia e altamente affidabile.

Pubblicato il 5 Settembre 2012 - (45 views)
Articoli correlati
Sensori a bassa tensione per IoT
Dimensionamento oggetti rettangolari
Applicazioni Pick&Place
Sistema depallettizzazione di colli
Misuratore di portata minuscolo
Regolatore elettronico di pressione
Misuratori e regolatori di ultima generazione
Interruttore con elettromagnete
Motore flat per coppie elevate
Controller che comunica con Ethercat
Riduttori per macchine utensili
Trasduttore con cella di misura
Porta d'accesso per rete di comunicazione
Adesivo strutturale
Motore flat per coppie elevate
Sistema di posizionamento ad alta precisione
Cambio formato per macchine
Smart datalogger
Massima precisione per sistemi di cambio utensile automatici
Kit di sviluppo IoT
Giunti a lamelle
Fabbricazione additiva per manutenzione
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate
Sonde per macchine riempitrici
Rilevatori a ultrasuoni
Boroscopi per ispezioni
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Sistema di misura Quality Automotive Radome