Cybersecurity: Siemens firma una Carta comune

  Richiedi informazioni / contattami

In occasione della Conferenza sulla Sicurezza Globale, l’azienda e otto partner dal settore industriale hanno firmato la prima Carta comune per una maggiore sicurezza informatica

Cybersecurity: Siemens firma una Carta comune
Cybersecurity: Siemens firma una Carta comune

In occasione della Conferenza sulla Sicurezza Globale che si è svolta a Monaco, Siemens e otto partner dal settore industriale hanno firmato la prima Carta comune per una maggiore sicurezza informatica. Su iniziativa di Siemens, il Charter of Trust chiede norme e standard stringenti per incrementare il livello di fiducia nella sicurezza informatica e dare così un ulteriore slancio al processo di digitalizzazione.  Oltre a Siemens e alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco (MSC), sottoscrivono l’accordo Airbus, Allianz, Daimler Group, IBM, NXP, SGS e Deutsche Telekom. L’iniziativa è accolta positivamente dalla Ministra degli Esteri canadese e rappresentante del G7 Chrystia Freeland, così come da Elżbieta Bieńkowska, Commissaria europea per il Mercato Interno, l’Industria, l’Imprenditoria e le Piccole e Medie Imprese. 

Aree d’azione

La Carta delinea 10 aree d’azione nell’ambito della sicurezza informatica nelle quali i governi e le aziende devono entrambi svolgere un ruolo attivo. La responsabilità in tema di cybersecurity deve essere assunta ai più alti livelli governativi e di business, con l’introduzione di un ministero dedicato nei governi e di un responsabile a capo della sicurezza delle informazioni nelle aziende. È necessario inoltre per le imprese stabilire una certificazione obbligatoria e indipendente (rilasciata da una terza parte) relativa alle soluzioni e alle infrastrutture critiche, soprattutto laddove possano verificarsi situazioni pericolose, ad esempio con veicoli autonomi o con i robot di domani, che saranno in grado di interagire direttamente con gli esseri umani all’interno dei processi produttivi. In futuro, le funzioni di sicurezza e di protezione dei dati saranno preconfigurate come parte delle tecnologie, e le norme di sicurezza informatica saranno incorporate all’interno degli accordi di libero mercato. I firmatari di questa Carta richiedono maggiori sforzi per promuovere la comprensione della cybersecurity attraverso la formazione continua e le iniziative internazionali.  

Report ENISA Threat Landscape

Secondo il report ENISA Threat Landscape, gli attacchi alla sicurezza informatica hanno causato danni - a livello globale - per un totale di oltre 560 miliardi di euro a livello mondiale solo nel 2016. Per alcuni Paesi europei, le perdite hanno pesato per l’1,6% del PIL. In un mondo digitalizzato, le minacce alla cybersecurity stanno continuando a crescere: secondo Gartner, i dispositivi connessi in uso nel 2017 erano 8,4 miliardi, in crescita del 31% rispetto al 2016. Entro il 2020, si stima che il numero salirà a 20,4 miliardi. 

Pubblicato il 6 Marzo 2018 - (43961 views)
Articoli correlati
IoTwins coordinato da Bonfiglioli Riduttori
Piattaforma software
Catene portacavi per uffici
Sensore di livello analogico
Smerigliatrice angolare
Sistema di acquisizione dati wireless "WD"
Alimentatori specializzati
Robot per saldatura
Prodotti per la termoregolazione industriale
Alla conquista del mercato italiano automazione
Soluzioni personalizzate
Misuratori EL-FLOW Prestige
Misuratore di portata minuscolo
Hardware Forum Italy
Distributore di elettronica
Cuscinetti obliqui
Sistema di sicurezza wireless
Servomotori BXT
Teste a snodo RODOBAL
Trasmettitori di Pressione Linea D e Linea X
Catene portacavi per uffici
Sistema di acquisizione dati wireless "WD"
Componenti per conveyor
Ultime novità dal mondo della misura di portata
Misura di pressione differenziale con rapporto prezzo-prestazioni ineguagliabile
Il ricambio generazionale, una forte spinta alla Digital Transformation
VEGAPULS 69: un sensore per la misura continua su solidi
Altimetri TRC4002D - TRC7002D
Pulsanti luminosi in acciaio inossidabile
Encoder assoluto multigiro modulare
Piattaforma software
Sensori di visione 3D
VEGAPULS 69: un sensore per la misura continua su solidi
Fotocellule con fascio luminoso
Come ottenere stampe 3D professionali a costi contenuti
Motion Controller ampliato con EtherCAT
maxon: un nuovo brand chiaro, coerente, preciso
ENCODER A FILO PER LUNGHEZZE FINO A 6 M
Software per tornitura
Pinze robotiche flessibili