Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista Garnet

  Richiedi informazioni / contattami

Leo Iurino, amministratore unico di Garnet, descrive la situazione attuale dell'azienda

Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista Garnet
Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista Garnet

1. Come descriverebbe la situazione attuale del mercato dei motori e dei motoriduttori?  
Il prodotto motore/motoriduttore è sostanzialmente ormai considerato dal mercato un prodotto standard. La concorrenza si gioca sempre di più sulla capacità di fornire a un prezzo competitivo prodotti dai rendimenti elevati e sui fattori intangibili attinenti al prodotto, quali ad esempio i servizi collegati alla vendita.

2. Di fronte ad un range di applicazioni così ampio, quali sono i vostri settori di riferimento e quali quelli che, secondo voi, si sono maggiormente sviluppati durante questa particolare congiuntura economica?
Grazie alla tipologia di prodotti da noi distribuiti, siamo ben radicati e presenti in tutti i settori nell'ambito dell'automazione. Il nostro cliente "tipo" è rappresentato dalle OEMs, ossia i costruttori di macchine e apparecchiature. Più nel dettaglio, i settori di riferimento sono: automotive, packaging e imballaggio, macchine automatiche, alimentare, riscaldamento, medicale, tessile, fotovoltaico, stampa e serigrafia e costruttori di motori elettrici. I mercati che in questo periodo congiunturale hanno comunque meno risentito della crisi o addirittura hanno avuto degli incrementi rappresentano una buona percentuale di quelli sopra menzionati. Come conseguenza positiva abbiamo ottenuto un buon incremento del nostro fatturato con obiettivi per il 2014 ancora più ambiziosi.

3. Il livello di efficienza energetica è sottoposto a controlli sempre più rigidi. Questi standard renderanno i componenti sempre più simili tra loro a livello di prestazioni? 
Come detto, l'efficienza energetica dei prodotti rappresenta, già oggi, una delle caratteristiche che fa la differenza in termini di competitività. Questa tendenza espressa dal mercato si farà sempre più crescente nei prossimi anni e sicuramente potrà portare a un livellamento delle prestazioni dei vari componenti. Il punto di partenza, però, non è comune per tutti: vi sono, infatti, costruttori tecnologicamente avanzati e che hanno già da tempo investito in progetti di ricerca e sviluppo focalizzati sulla sostenibilità e sul miglioramento del rendimento dei propri prodotti, che potranno sfruttare una posizione di vantaggio avendo meno strada da percorrere per raggiungere i parametri energetici che si fanno sempre più restrittivi. La nostra rappresentata, SPG, è sicuramente tra questi, anche grazie ai continui feedback del mercato che non manchiamo di fornire loro.

4. Cosa chiedono i clienti in termini di caratteristiche di prodotto? 
Sempre più spesso i clienti chiedono prodotti personalizzati e con peculiarità specifiche. L'obiettivo delle imprese è quello di indirizzare il cliente verso un sistema di prodotto più conforme ai suoi effettivi bisogni e di ottenere la fidelizzazione del cliente attraverso una costante attenzione al servizio pre/post vendita. Data l'estrema importanza che riveste la personalizzazione del prodotto, è importante progettare dei componenti modulari, in grado di essere assemblati in modi differenti e con facilità, riducendone così i tempi e i costi di realizzazione.

5. Come fronteggiate le realtà emergenti che mirano ad aggredire le vostre fette di mercato? 
Ci sono diversi modi per farlo: Innanzitutto attraverso un'attenta valutazione dei fornitori che ci possa permettere di garantire componenti con elevate caratteristiche qualitative e di rendimento mantenendo però un buon rapporto prezzo/prestazioni. Molto importante è anche il servizio tecnico applicativo che possiamo garantire sia in fase di dimensionamento dell'applicazione che di supporto post-vendita. Altri fattori degni di nota sono la presenza capillare sul territorio che abbiamo raggiunto e l'allestimento di un articolato sistema di gestione delle scorte che ci consente di offrire tempi di consegna immediati o comunque molto rapidi.

6. Qual è la vostra filosofia aziendale di approccio al prodotto e al mercato?
La nostra filosofia è quella di essere sempre preparati ad affrontare e superare le nuove sfide che ci attendono, mantenendoci sempre informati sulle novità del settore e sulle reali esigenze dei nostri mercati di riferimento, e tenendo sempre monitorate le opportunità che giungono anche dai cosiddetti mercati "emergenti".

7. Come affrontate il forte incremento della richiesta di soluzioni complete rispetto a quella dei singoli componenti?
Siamo da tempo strutturati a livello tecnico per poter gestire il singolo componente o abbinare più prodotti per fornire al cliente una soluzione completa basata, su componenti standard piuttosto che su sistemi personalizzati che coinvolgono sia la parte hardware che software dell'intera applicazione.

8. Quali sono i vostri progetti per il prossimo biennio?
Senza dubbio quello di aumentare le nostre quote di mercato nei settori di riferimento, ed attraverso un mirato lavoro di marketing avanzato, quello di esplorare nuovi mercati in Europa ricavandone nuove opportunità. L'espansione della nostra rete di vendita europea con la presenza "fisica" anche al di fuori dei confini italiani è un altro obiettivo che a breve contiamo di portare a termine.

Pubblicato il 30 Gennaio 2014 - (10381 views)
Articoli correlati
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
L'importanza della sicurezza alimentare
Taglio in metallo duro
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Si conferma un altro anno di crescita per SKF
SICK è 4.0 NOW
Nuova partnership in casa Roboze
Flir parteciperà ad Automation & Testing
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Essiccatori con riscaldamento a compressione
Viti a ricircolazione di sfere