Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista SEW-Eurodrive

  Richiedi informazioni / contattami

Giorgio Ferrandino, Direttore Generale di SEW-Eurodrive, definisce quella di non avere intermediari nel contatto con i clienti come filosofia alla base dell'azienda

Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista SEW-Eurodrive
Immagine Industria Motori e Motoriduttori: Intervista SEW-Eurodrive

1. Come descriverebbe la situazione attuale del mercato dei motori e dei motoriduttori?
Due sono le spinte che , in generale, influenzano il mercato dei motori e motoriduttori: - La richiesta di risparmio energetico - La richiesta di maggiore flessibilità produttiva Tali necessità determinano una carica innovativa che interessa il comparto e che, in senso più strategico, richiede una sempre maggiore integrazione della parte meccatronica con l'automazione di macchina, di linea e con il livello gestionale dell'impresa. Maggiori prestazioni, efficienza energetica ed integrazione di automazione costituiscono una grande opportunità di crescita per quelle aziende, come SEW-EURODRIVE, che riescono a progredire in termini di competenze ed organizzazione su tutti i fronti indicati.

2. Di fronte ad un range di applicazioni così ampio, quali sono i vostri settori di riferimento e quali quelli che, secondo voi, si sono maggiormente sviluppati durante questa particolare congiuntura economica?
Per SEW-EURODRIVE Italia i settori di riferimento sono: Automotive, Beverage, Food, Logistica unitamente alle Heavy Industries per quanto concerne una categoria particolare di soluzioni, quali i riduttori industriali di grossa taglia. In senso generale la logistica, in quanto comparto trasversale a tutti i segmenti, è interessato da uno sviluppo continuo. Le esigenze di maggiore flessibilità, variabilità dei prodotti, riduzione dei tempi di consegna determinano la necessità di concepire nuove soluzioni ad elevata automazione.

3. Il livello di efficienza energetica è sottoposto a controlli sempre più rigidi. Questi standard renderanno i componenti sempre più simili tra loro a livello di prestazioni?
Certamente, le normative in materia stanno diventando di fatto lo standard per il mercato dell'automazione e questa tendenza sta già influenzando i cataloghi dei costruttori di componenti che stanno progressivamente eliminando dalla propria offerta i prodotti meno efficienti. La tendenza all'unificazione è guidata ormai dalla definizione di standard per prodotti specifici come ad esempio i motori elettrici, dove le norme internazionali hanno convinto i costruttori a classificare i propri motori come: IE2, IE3 o addirittura IE4. SEW-EURODRIVE in anticipo su molti concorrenti ha riorganizzato la propria offerta in tal senso, arrivando da tempo a proporre diverse soluzioni per i motori IE4, il livello più avanzato d'efficienza.

4. Cosa chiedono i clienti in termini di caratteristiche di prodotto?
La modularità e la standardizzazione dei prodotti di Motion è diventato ormai un vero e proprio benefit per i reparti manutentivi, che chiedono di poter gestire i propri impianti con un magazzino ricambi sempre più piccolo. Un prodotto standard e modulare permette una manutenzione più rapida ed efficiente con costi di magazzino minori. Altro costo molto importante per un impianto produttivo è quello per l'energia, che è facile prevedere in costante aumento sul lungo periodo e proprio per questo l'efficienza energetica sta diventando sempre più richiesta e necessaria per beneficiare di una diminuzione di spesa. Qualità e affidabilità è un concetto ormai dato per acquisto dai clienti e soprattutto per aziende come SEW-EURODRIVE più che una richiesta è una condizione inderogabile.

5. Come fronteggiate le realtà emergenti che mirano ad aggredire le vostre fette di mercato?
In estrema sintesi la parola d'ordine è passare dal prodotto alla soluzione. SEW-EURODRIVE propone da tempo soluzioni di Motion e automazione per tutte le necessità. Oltre a fornire i componenti, è vincente nell'affiancare alla propria fornitura quel know how sulle soluzioni, che aziende come SEW Italia hanno sviluppato in decenni di presenza diretta sul campo nei più diversi settori industriali.

6. Qual è la vostra filosofia aziendale di approccio al prodotto e al mercato?
La filosofia di SEW Italia ed in generale di SEW-EURODRIVE è quella di non avere intermediari tra noi e i nostri clienti e questo ci ha consentito avere più di ogni altro concorrente un know how approfondito di tutti i settori industriali in cui siamo presenti, come ad esempio: Food, Beverage, Logistica, Automotive, Packaging e molti altri ancora. Per tutte queste industrie offriamo sia soluzioni standard preconfezionate sia soluzioni completamente customizzate da SEW-EURODRIVE per l'automazione di fabbrica.

7. Come affrontate il forte incremento della richiesta di soluzioni complete rispetto a quella dei singoli componenti?
Un potenziamento della nostra organizzazione ha coinvolto i nostri ingegneri applicativi, da sempre presenti sul campo a sviluppare insieme ai clienti le applicazioni più avanzate. Queste importanti figure si sono progressivamente specializzate in uno specifico settore industriale e oggi SEW Italia dispone di ingegneri che chiamiamo Field Specialist per ogni settore industriale di riferimento. In questo modo garantiamo ai clienti un supporto altamente qualificato e competente.

8. Quali sono i vostri progetti per il prossimo biennio?
Gli investimenti del prossimo biennio riguarderanno diversi ambiti aziendali in particolare: soluzioni di automazione (Motion, PLC, Safety...) prodotti, soluzioni, competenze; implementazione attività di assistenza tecnica avanzate per: Elettronica, Riduttori industriali, Meccatronica; ampliamento/adeguamento Sede di Solaro. La strategia di SEW-EURODRIVE è sempre stata caratterizzata da un orientamento di medio e lungo termine: come dire il futuro cerchiamo di anticiparlo. Il focus principale è la soddisfazione del cliente ed il supporto concreto al suo successo.

Pubblicato il 4 Febbraio 2014 - (46023 views)
Articoli correlati
In arrivo la sesta edizione di Energy
L’edizione 2019 di LAMIERA
In che modo i motori di precisione di ultima generazione stanno potenziando l'Internet delle cose e l'industria 4.0
La diciassettesima edizione di MaintenanceStories
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
L'importanza della sicurezza alimentare
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Misura e controllo della portata di un gas?
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Cilindri elettrici miniaturizzati
Interruttori d'arresto compatti
Stampante segnaletica
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Servomotori DC brushless piatti
Dosatura con ago vs. dosatura a getto, senza contatto
ROTALIGN touch