La business unit PLM di Siemens collabora con Land Rover BAR

  Richiedi informazioni / contattami

L’obiettivo è riportare l’America’s Cup a casa con “Rita”, l’imbarcazione nata dalla collaborazione tra le due aziende

La business unit PLM di Siemens collabora con Land Rover BAR
La business unit PLM di Siemens collabora con Land Rover BAR
La business unit PLM di Siemens collabora con Land Rover BAR
La business unit PLM di Siemens collabora con Land Rover BAR

La business unit PLM di Siemens è a fianco di Land Rover BAR nella progettazione, valutazione, verifica e costruzione del catamarano America’s Cup Class (ACC) del team britannico, rispettando tempistiche e budget. Oltre 85.000 ore di progettazione e costruzione hanno dato vita a una barca da 15 metri, con 1.200 metri di cablaggi elettronici ed elettrici che collegano 190 sensori e quattro videocamere.

La collaborazione

Collaborando con Siemens, il team è riuscito a gestire tempistiche molto ambiziose sfruttando un ambiente software integrato per lo sviluppo del ciclo di vita del prodotto che ha consentito a diverse discipline di lavorare insieme in modo trasparente e pienamente integrato. Il risultato finale è un’imbarcazione, battezzata “Rita” alla cerimonia di varo ufficiale all’isola di Bermuda, progettata per riportare l’America’s Cup a casa, là dove tutto ebbe inizio nel 1851.

Modellazione e simulazione digitale

Land Rover BAR ha scelto le soluzioni di Siemens PLM Software per avere a disposizione un ambiente virtuale integrato di modellazione e simulazione digitale. Le soluzioni comprendono il software NX™ per la progettazione, il software Teamcenter® per la gestione dei dati, il portafoglio Fibersim™ per l’ingegneria dei materiali compositi e il portafoglio Simcenter™, oltre a Femap™ e STAR CCM+®, per l’analisi ingegneristica e l’analisi fluidodinamica computazionale (CFD).

Specifiche tecniche

NX, utilizzato per la progettazione digitale e l’analisi, consente di apportare rapidamente modifiche al progetto della barca nella fase di sviluppo e di effettuare revisioni automatiche sul modello digitale sulla base di simulazioni virtuali. Discutendo le modifiche tecniche all’interno del team sulla base di modelli 3D del gemello digitale, il progetto può essere migliorato in tempi più rapidi e a costi inferiori. Utilizzando Teamcenter come “filo conduttore” digitale lungo tutti i processi di ingegneria, il team può lavorare facendo riferimento a un’unica fonte di dati di prodotto aggiornati. Teamcenter gestisce la definizione completa del prodotto, le revisioni e il processo di esecuzione delle modifiche.

Pubblicato il 21 Febbraio 2017 - (53 views)
Articoli correlati
Distributore di prodotti industriali
Sensori per l'Internet delle cose
Distribuzione di giunti e teste a snodo
Misuratori di temperatura industriali
SPS Italia 2020 a Parma
Tecnologia per dosatura dei fluidi
Dispositivo di monitoraggio
Moduli IGBT
Semiconduttori di potenza compatti
Termocamera collegata in rete
Armadio componibile
Motion Amplification: Webinar di Darkwave per "vedere le vibrazioni"
Encoder rotativo assoluto
Termocamera tascabile
Contattori push-in
Stazioni di marcatura Laser per ogni esigenza
Marcatore Laser Stazione XXL-Box per grandi volumi
Nuovi risultati per l'industria dell'automazione
Testa laser di marcatura integrabile i104
Marcatore portatile a batteria best-seller