MECCA-RU: la Russia chiede meccanica italiana

  Richiedi informazioni / contattami

Distretto Federale Siberiano in grande crescita alla ricerca di partner e tecnologie

MECCA-RU: la Russia chiede meccanica italiana
MECCA-RU: la Russia chiede meccanica italiana

La Federazione ANIMA, in collaborazione con Agenzia per la Russia e Consorzio Brescia Export, supporta e promuove il progetto Mecca-Ru, finanziato da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Brescia, con l'obiettivo di rinforzare le relazioni industriali tra il sistema economico italiano, in particolare lombardo, e quello siberiano. "Il Progetto Mecca-Ru ha lo scopo di agevolare l'accesso alle informazioni da parte delle imprese lombarde e permettere alle stesse di raggiungere gli obiettivi quali commercializzazione, produzione e trasferimento di know-how, ivi comprese eventuali partnership. - dichiara Sandro Bonomi, Presidente ANIMA - Da anni collaboriamo con la nostra omologa federazione russa per agevolare e sostenere le nostre imprese il cui fatturato rivela una forte vocazione all'export. La meccanica italiana e la meccanica russa si incontrano per approfondire la reciproca conoscenza, favorire spunti di innovazione e occasioni di mercato. Agevolare l'imprenditore ad ampliare i propri orizzonti è oggi uno dei primi obiettivi confindustriali a partire dalla certezza che detti obbiettivi hanno portato le aziende meccaniche nazionali ad esportare più della metà del loro fatturato".

Il Distretto Federale Siberiano dimostra particolare interesse verso il comparto meccanico italiano, con particolare riferimento a settori quali oil & gas (componentistica industriale: caldareria, pompe, valvole, ecc.), edilizia (tecnologie per le costruzioni e per il comfort abitativo, per l'efficienza energetica e le rinnovabili termiche), tecnologie agro-alimentari (trasformazione di prodotti, conservazione, refrigerazione, produzione ecc.) industria varia (movimentazione interna e finitura) e packaging."Il progetto permette al sistema economico italiano, in particolare lombardo, di introdurre nel mercato siberiano il proprio know-how, attraverso percorsi guidati di missioni e incontri bilaterali mirati, e di facilitare l'eventuale acquisizione di know-how dal mondo scientifico siberiano allo scopo di ammodernare e rendere più competitivo il ciclo produttivo delle imprese lombarde" - dichiara Metilli.

Pochi giorni fa Sandro Bonomi - Federazione ANIMA, ha incontrato una delegazione russa e siberiana, Vyacheslav Markelov - Presidente Camera di Commercio della Regione di Novosibirsk, Gennady Guselnikov -Vice Presidente Accordo Siberiano con delega alla meccanica, con la collaborazione di Lamberto Castellotti - Direttore Brescia Export, Alessandro Marini, Responsabile Rapporti Accademici - Centro Servizi Multisettoriale e Tecnologico, Armando De Crinito - Direttore di Funzione Specialistica Università e Ricerca, Presidenza, Programmazione Integrata - Regione Lombardia, Massimo Metilli, Amm. Delegato Agenzia per la Russia.

Dati Distretto Federale Siberiano in cifre:

Il Distretto Federale Siberiano, ricco di risorse naturali, ospita l'85% di tutti i depositi russi di piombo e platino, l'80% del carbone e molibdeno, il 71% di nickel, il 69% del rame, il 44% dell'argento, il 40% dell'oro. E' esemplificativo il fatto che il 18% di tutte le ferrovie russe appartengono a questo Distretto. Il tessuto del Distretto Federale Siberiano è caratterizzato da una forte presenza del mondo scientifico e del mondo industriale connessi al comparto della meccanica. Il comparto della meccanica storicamente nasce dal binomio industriale-militare. Ancora oggi le aziende più importanti a Novosibirsk e nelle altre città del Distretto costruiscono generatori e turbine, operano nel settore aerospaziale e del trattamento dei metalli.

Pubblicato il 20 Luglio 2012 - (27 views)
Articoli correlati
La promozione di Fluke per la primavera 2019
In arrivo la sesta edizione di Energy
L’edizione 2019 di LAMIERA
In che modo i motori di precisione di ultima generazione stanno potenziando l'Internet delle cose e l'industria 4.0
La diciassettesima edizione di MaintenanceStories
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Misura e controllo della portata di un gas?
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Cilindri elettrici miniaturizzati
Interruttori d'arresto compatti
Stampante segnaletica
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Servomotori DC brushless piatti
Dosatura con ago vs. dosatura a getto, senza contatto
ROTALIGN touch