Nuova generazione nel fotovoltaico

  Richiedi informazioni / contattami

luce e calore solare sfruttati simultaneamente sono in grado di generare elettricità

Nuova generazione nel fotovoltaico
Nuova generazione nel fotovoltaico

Un gruppo di ricerca dell’Università di Stanford, in California, ha sviluppato un metodo che permette di generare elettricità sfruttando simultaneamente la luce e il calore solare. Pete è il nome della tecnica (acronimo per Photon Enhanced Thermionic Emission) e il suo obiettivo consiste nell’aumentare l’efficienza dei pannelli e ridurre i costi di produzione di energia solare a tal punto da renderla ufficialmente competitiva nei confronti del petrolio. Dopo i primi test su Pete i risultati ottenuti sono incoraggianti. Attualmente esistono due approcci per ottenere energia elettrica dal sole. I pannelli fotovoltaici producono una corrente elettrica sfruttando l'energia dei fotoni per eccitare gli elettroni di un semiconduttore. I pannelli solari termodinamici invece utilizzano le radiazioni solari come sorgente di energia termica, che viene incamerata in speciali fluidi poi utilizzati per alimentare turbine a vapore. Il sistema Pete riesce a sfruttare entrambi i processi. Se gli ordinari pannelli fotovoltaici lavorano solo al di sotto dei 100 gradi centigradi, il nuovo prototipo raggiunge una buona efficienza solo al di sopra dei 200 gradi. Questo significa che potrebbe essere accoppiato ai concentratori solari parabolici - che possono raggiungere temperature di oltre 800 gradi - per ottenere efficienze mai raggiunte finora.   Edited by: Valeria Zanaboni

Pubblicato il 25 Agosto 2010 - (2038 views)
Articoli correlati
La promozione di Fluke per la primavera 2019
In arrivo la sesta edizione di Energy
L’edizione 2019 di LAMIERA
In che modo i motori di precisione di ultima generazione stanno potenziando l'Internet delle cose e l'industria 4.0
La diciassettesima edizione di MaintenanceStories
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Misura e controllo della portata di un gas?
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Cilindri elettrici miniaturizzati
Interruttori d'arresto compatti
Stampante segnaletica
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Servomotori DC brushless piatti
Dosatura con ago vs. dosatura a getto, senza contatto
ROTALIGN touch