Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa

  Richiedi informazioni / contattami

L’azienda ha messo in campo tutte le risorse per affrontare una situazione critica come quella degli ultimi mesi con un unico chiaro obiettivo: essere sempre presente, tempestiva, puntuale

Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa
Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa
Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa
Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa
Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa
Nuovo Centro Logistico automatizzato di Elesa

Elesa è da sempre attenta ai suoi clienti con l’obiettivo di fornire un servizio efficiente, che si traduce in pronta disponibilità dei prodotti a magazzino, grande cura del packaging e spedizioni in tempi rapidi. Tutto questo è oggi possibile grazie al nuovo Centro Logistico automatizzato.

Fornire un servizio puntuale ed efficiente

La sua nascita deriva dall’esigenza di fornire un servizio puntuale ed efficiente, obiettivo non sempre facile da rispettare se si considerano gli oltre 45.000 codici prodotto stoccati nel magazzino di Monza e la necessità di spedire in giornata o al massimo entro le 24 ore. Sono importanti anche i volumi generati dai numerosi clienti diretti, sia in Italia che all’estero, che possono comprare senza un minimo di fatturazione anche una sola confezione di prodotto, che spesso corrisponde ad un solo pezzo, mentre la recente introduzione dell’e-commerce ha posto nuove sfide.

Investimento importante

Il nuovo Centro Logistico di Monza ha quindi dato risposta anche a queste esigenze. Un investimento importante, per una struttura imponente e all’avanguardia che adotta la più recente tecnologia in questo settore, realizzata dalla società Incas (Italia) facente parte del Gruppo tedesco SSI Schäfer, uno dei più grandi produttori mondiali di sistemi di magazzino.

Movimentazione del materiale

La movimentazione del materiale avviene in modo completamente automatico tramite velocissimi shuttle, adibiti al prelievo dei colli e alla consegna presso le postazioni di picking. Gli shuttle si muovono lungo le diverse sezioni del magazzino coprendone l’intero volume, garantendo in questo modo velocità e precisione oltre a una capacità elevatissima per numero di prelievi all’ora. Una movimentazione già di per sé precisa, ma coadiuvata per ulteriore sicurezza da una serie di dispositivi di controllo: in base al peso si verifica la correttezza del numero di pezzi, poi un’immagine a video permette di controllare la corrispondenza del prodotto mentre un laser identifica nello scomparto della cassetta il punto esatto da dove prelevare il pezzo. Infine si arriva al tradizionale controllo con codice a barre.

Sicurezza incrementata

Inoltre, le condizioni di sicurezza sono state incrementate non essendoci più movimento di carrelli commissionatori tra le corsie del magazzino. Da notare, infatti, che anche il materiale proveniente dall’area di produzione viene movimentato verso il Centro Logistico tramite lunghi nastri trasportatori motorizzati e pertanto non è più necessario effettuare operazioni di trasporto con carrelli. Solo per i prodotti venduti in grossi quantitativi e per i materiali molto pesanti si utilizza un magazzino più tradizionale, dove però operano carrelli filoguidati, assistiti da un sistema di navigazione fondato sul sistema satellitare GPS con un software di Warehouse Management (WMS) che identifica le zone di prelievo del bancale, velocizzando le operazioni e rendendole esenti da errori e intrinsecamente sicure.

Pubblicato il 18 Novembre 2020 - (55 views)
Articoli correlati
Alimentatori CA/CC in scatola metallica
Danfoss DrivePro® Remote Monitoring
Relè di potenza Finder della Serie 68
Ritorna “Il Mese della Manutenzione”
Accordo SCHAEFFLER - BEGA International B.V
Verso l'Industria 4.0, un workshop RS-Zerynth
Roadshow europeo CONRAD
Azionamenti FAULHABER per l'Ungheria
Fluke lancia una promozione di permuta per vecchi tester
Datalogger di profilatura termica
Monitoraggio isolamento elettrico di sicurezza
Valvole oleodinamiche e pneumatiche di sicurezza
Sensori a ultrasuoni
Sensori induttivi Weld-Immune
Sensori con uscita analogica
Motore Brushless con driver integrato, PROFINET ed Ethercut
Controller multi asse MiniMACS6-AMP-4/50/10
EC-i 40 High Torque brushless da 130 Watt
Controllore di posizionamento EPOS4 Disk
Nel 2018 Maxon ha acquisito il più grande produttore britannico di micromotori elettrici, Parvalux
Danfoss DrivePro® Remote Monitoring
Centraline standalone per monitorare le velocità e l’arresto delle macchine
Connettore per applicazioni di gestione batteria
Telecamera acustica di precisione
Interruttore di sicurezza e sistema di trasferimento chiavi
Sistemi di serraggio pezzo per ogni attrezzamento
Tecnologia di dosatura senza contatto PICO XP
Misuratore di portata elettromagnetico MIM
Serie GRS-H di Gefran
HYPERWAVE PROFINET® di Gefran
Alimentatori CA/CC in scatola metallica
Danfoss DrivePro® Remote Monitoring
Datalogger di profilatura termica
Nuovo Regolamento UE sull'efficienza dei motori
Connettore per applicazioni di gestione batteria
Contatori di energia smart
Telecamera acustica di precisione
Interruttore di sicurezza e sistema di trasferimento chiavi
L'E-Store di mini motori Portescap è aperto!
Serie GRS-H di Gefran