Sensori di sicurezza magnetici

I dispositivi di STEM sono codificati con logica integrata e non necessitano di una centralina di controllo

  • da STEM srl
  • 18 Settembre 2020
  • 72 views
  • Sensori di sicurezza magnetici
    Sensori di sicurezza magnetici

STEM produce sistemi di sicurezza industriali per controllare la chiusura di porte, ripari o protezioni varie su impianti e macchine che siano pericolose per persone o cose. Tutti i prodotti sono severamente testati prima di essere messi in commercio e sono certificati secondo la normativa europea EN13849.   

Tecnologia e vantaggi

La tecnologia impiegata da STEM si basa sull’utilizzo di sensori e unità magnetiche codificate abbinati ad una centralina di controllo. Il sensore magnetico è l’elemento che rileva la presenza o l’assenza dell’unità magnetica codificata nella zona attiva e la trasforma in un corrispondente segnale per una centralina di sicurezza che monitorizza l’apertura di un riparo pericoloso. I vantaggi nell’utilizzare un sensore di sicurezza senza contatto risiedono nella totale assenza d’usura e nella protezione contro liquidi e polveri. Il sensore può essere posizionato dietro pareti di plastica o materiale diamagnetico senza necessità di forature e senza che vengano modificate le distanze d’attivazione. L’utilizzo di tale sistema rende inoltre impossibile l’elusione del sensore con un magnete comune non codificato.

Il sistema completo costituito quindi da sensori, unità magnetiche e centralina di controllo, talvolta risulta essere troppo impegnativo e costoso laddove sia necessario controllare ad esempio un unico riparo e le dimensioni dell’apparecchiatura siano contenute a tal punto che la centralina di sicurezza risulti un elemento troppo ingombrante da posizionare al suo interno

Serie di dispositivi N51SH

Per risolvere questa problematica STEM ha creato la serie di dispositivi N51SH: sensori di sicurezza magnetici codificati con logica integrata che non necessitano di una centralina di controllo. Questi sensori hanno una tensione di alimentazione a 24V AC/DC, 2 uscite a stato solido 50V AC/DC, 1A di corrente e sono in grado di raggiungere PL e, Categoria 3 secondo la normativa EN13849.