Sew-Eurodrive in una Smart Factory

  Richiedi informazioni / contattami

Una live experience organizzata assieme a Festo e Sick a Solaro (MI)

Sew-Eurodrive in una Smart Factory
Sew-Eurodrive in una Smart Factory
Sew-Eurodrive in una Smart Factory
Sew-Eurodrive in una Smart Factory
Sew-Eurodrive in una Smart Factory
Sew-Eurodrive in una Smart Factory

SEW-EURODRIVE, Sick e Festo hanno organizzato un viaggio in una delle smart factory italiane più evolute, a Solaro in provincia di Milano. SEW-EURODRIVE ha interpretato i dettami della rivoluzione industriale in modo da renderli esemplari per i molti che si stanno avvicinando solo ora alle tecnologie abilitanti. L'obiettivo è rendere evidenti e tangibili i progressi che la rivoluzione Industry 4.0 ha portato nelle nostre fabbriche. La visita all’officina è stata anticipata da una mattinata nella quale le tre aziende hanno presentato la loro vision rispetto a Industry 4.0, allo stato dell’arte e alle prospettive.  Dopo il saluto introduttivo di Giorgio Ferrandino, Managing Director di SEW-EURODRIVE Italia, ha aperto i lavori Alessandro Enna, Academy Manager di Festo CTE, che ha moderato il convegno.

La filosofia e gli obiettivi di SEW-EURODRIVE

È poi intervenuto l’HR Manager di SEW-EURODRIVE, Mirko Otranto, che ha chiarito che nella filosofia della multinazionale tedesca le persone sono al centro della rivoluzione tecnologica. Un approccio che si completa anche attraverso un modello di leadership fondato sul coinvolgimento, la digital innovation, il welfare aziendale e lo smart working. Ha preso poi la parola Daniele Arosio, Lean Specialist di SEW-EURODRIVE che ha chiarito che l’obiettivo era quello di coniugare tecnologia ed efficienza operativa. Con questa filosofia sono stati migliorati i processi ed è aumentata la produttività, con un incremento dell’output giornaliero quantificabile in un +70% circa.

Sick: parole chiave e scelte

Delle scelte di Sick in materia di Industry 4.0 ha invece parlato Claus Melder, Senior Vice President Production Management Presence Detection di Sick Italia. Importante, secondo Melder, è partire dalla definizione degli obiettivi, per capire cosa fare e cosa no. La parola chiave, nella scelta di Sick, è flessibilità, soprattutto per quanto riguarda il design del prodotto: partendo dalle esigenze dei clienti, si costruiscono insieme a loro i progetti, aiutandoli a raggiungere degli obiettivi.

Priorità a strategie e obiettivi: la vision di Festo

Quale fornitore di tecnologia Industry 4.0 per l’automazione industriale, anche Festo si interroga da tempo su come favorire il cambiamento e offrire un servizio che sia anche consulenza strategica per i propri clienti. Ne ha parlato Alessandro Ferioli, Industry 4.0 Project Leader di Festo Italia. Per Festo, la definizione di strategie e obiettivi è prioritaria, per migliorare il prodotto e definire standard utili. I focus su cui Festo si è orientata sono principalmente due: uno interno e uno esterno. In una chiave bottom up, si parte dal livello di prodotto, si passa a un livello di servizio, poi a una piattaforma cloud e infine a nuovi modelli di business.

I nuovi software di SAP

Il lavoro effettuato sui software appositamente creati per le nuove applicazioni industriali è quello che è stato presentato da Stefano Braghini, Senior Solution Sales Executive, Industry 4.0, IoT & Digital Supply Chain di SAP Italia. Braghini ha presentato le applicazioni create da SAP per rendere i prodotti connessi, sicuri e capaci di generare informazioni utili.

Nel pomeriggio i presenti hanno potuto testare, direttamente in officina, l’efficienza del plant di Solaro, la modularità degli AGV e la perfetta organizzazione dei vari reparti.

Pubblicato il 4 Luglio 2018 - (59 views)
Articoli correlati
La promozione di Fluke per la primavera 2019
In arrivo la sesta edizione di Energy
L’edizione 2019 di LAMIERA
In che modo i motori di precisione di ultima generazione stanno potenziando l'Internet delle cose e l'industria 4.0
La diciassettesima edizione di MaintenanceStories
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Misura e controllo della portata di un gas?
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Cilindri elettrici miniaturizzati
Interruttori d'arresto compatti
Stampante segnaletica
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Servomotori DC brushless piatti
Dosatura con ago vs. dosatura a getto, senza contatto
ROTALIGN touch