Esecuzione delle attività di manutenzione in sicurezza

  Richiedi informazioni / contattami

Applicazione del WCM di SAP per la gestione della messa in sicurezza degli impianti

Accessori e Materiali di Consumo

Cause di incidenti mortali negli Stati Uniti nel 2010 (CFOI)
Cause di incidenti mortali negli Stati Uniti nel 2010 (CFOI)
Descrizione dell'applicazione di un dispositivo di sicurezza LOTO
Descrizione dell'applicazione di un dispositivo di sicurezza LOTO

Da uno studio del Census of Fatal Occupational Injuries (CFOI), condotto nel 2010, emerge che il numero di incidenti mortali occorso ai lavoratori nel territorio degli Stati Uniti a causa di contatto con macchine e impianti è pari al 16% del totale. Un'analisi di questa tipologia di infortuni è stata condotta sulla base di dati raccolti dall'Occupational Safety & Health Administration (OSHA), che analizzando un campione di 624 incidenti mortali occorsi durante operazioni di manutenzione industriale fra il 1984 e il 1997 identifica 592 di questi come eventi correlati alla rienergizzazione non attesa o non intenzionale di macchine e impianti.

Secondo l'OSHA molti di questi infortuni potrebbero essere evitati adottando delle misure preventive come la Lockout/Tagout (LOTO), che fissa i criteri e le prassi lavorative da attuare per:

· identificare le fonti di energia pericolose

· isolare e/o dissipare tali energie

· procedere alla fermata ed al riavvio di un macchinario/ impianto in sicurezza.

Ciò richiede la formulazione di una procedura sistemica, largamente informatizzata, per la messa in sicurezza degli impianti, in cui il "blocco delle utenze" sia anteposto all'esecuzione degli interventi di manutenzione programmata e di emergenza, dove per blocco delle utenze si intende il sezionamento di tutte le alimentazioni energetiche agli azionamenti degli impianti oggetto dell'intervento (in tal caso si parla anche di intercettazione delle utenze). In un'ottica di unificazione e standardizzazione, auspicabile per ogni realtà aziendale che adotti un sistema di gestione per la sicurezza (conforme alla OSHAS 18001), la procedura per la messa in sicurezza degli impianti deve essere pienamente codificata e condivisa tra tutti gli utenti, eliminando o, al limite, riducendo la probabilità di applicazione della stessa in base alla consuetudine ed all'esperienza di tecnici ed operatori.

Uno strumento per la gestione delle procedure LOTO: SAP PM-WCM

Preliminarmente alla valutazione dell'applicazione del modulo Work Clearance Management, disponibile nella piattaforma SAP PM, si ritiene utile partire dagli infortuni ed incidenti avvenuti all'interno di tutti gli impianti e/o luoghi di lavoro aziendali, per avere un'analisi completa e puntuale degli eventi direttamente collegati con le procedure gestionali ed operative di messa in sicurezza.

Un'implementazione efficace richiede una base di dati storici sufficientemente consistenti.

Tali dati, relativi agli infortuni invalidanti e non, devono essere elaborati, filtrati ed analizzati, con lo scopo di determinare quali tra essi abbiano attinenza con il tema trattato. Dalle analisi di infortuni ed incidenti connessi a problemi di messa in sicurezza occorre quindi individuare le macro-cause che sono alla base degli infortuni presi in esame, tra le quali si riportano a titolo esemplificativo e non esaustivo:

- mancata messa in sicurezza: gli operatori non hanno svolto alcuna attività preparatoria prima dell'intervento sull'impianto;

- errata messa in sicurezza: gli operatori hanno commesso alcuni errori, come ad esempio aver tralasciato di intercettare qualche utenza o aver intercettato l'utenza errata;

- errato flusso delle informazioni o errata comunicazione tra gli operatori, intendendo, ad esempio, i ripristini intempestivi dell'impianto a causa del mancato coordinamento tra manutentori che effettuano l'attività in campo e operatori addetti alla conduzione impianto; Partendo dall'individuazione delle cause principali all'origine di infortuni ed incidenti, è quindi opportuno pensare ad azioni mirate nell'ambito delle pratiche operative e delle relative procedure che saranno oggetto dell'implementazione di una soluzione PM-WCM. Il modulo WCM è un'applicazione per la gestione dei permessi legati alle sedi tecniche ed agli equipment codificati per gli impianti e per tutti gli oggetti tecnici di manutenzione mappati nella piattaforma SAP PM. Le attività di manutenzione, quali le ispezioni, le manutenzioni preventive e quelle correttive a guasto, possono essere eseguite solo quando tutte le misure per garantire un ambiente di lavoro sicuro siano state implementate.

Qualora tali misure di sicurezza includano le procedure LOTO in cui, ad esempio, gli oggetti tecnici sono isolati elettricamente o sono separati meccanicamente da altre parti del sistema/impianto mentre le attività di manutenzione sono eseguite, può essere implementato il modello standard del WCM, i cui oggetti sono:

- Work Clearance Application, che rappresenta un certificato di sicurezza

- Operational Work Clearance Document, documento di supporto che descrive nel dettaglio le azioni che devono essere intraprese per il lockout/tagout.

Nello specifico, l'Operational Work Clearance Document:

· contiene una lista degli oggetti tecnici in un sistema tecnico complesso (ad es. un impianto) da contrassegnare (taggare) o monitorare;

· controlla il bloccaggio fisico e la marcatura degli oggetti tecnici;

· contiene una descrizione dettagliata di come il sistema tecnico dovrebbe essere isolato.

Il lockout/tagout consiste nel contrassegnare ordinatamente e quindi smarcare gli oggetti tecnici; esso può essere descritto per mezzo del ciclo operativo suddiviso nelle tre seguenti fasi:

 - Tagging

- Untagging temporaneo

- Untagging

Il primo stato in ogni fase operativa fornisce un avviso di attività, quale la variazione di una condizione operativa, e l'ultimo stato conferma l'esecuzione di un'attività sul campo.

Leggi l'articolo completo su Manutenzione Marzo pag. 10-11

Pubblicato il 11 Maggio 2012 - (946 views)
TIMGlobal Media Media Srl Con Socio Unico
Centro Commerciale Milano San Felice, 2
20090 Segrate - Italy
+39-02-7030631
+39-02-70306350
Visualizza company profile
Descrizione

Dal 1975 TIMGlobal Media (già Thomas Industrial Media) si propone l’obiettivo di soddisfare le esigenze dei professionisti industriali attraverso la divulgazione delle più aggiornate informazioni sul mercato.

Attraverso riviste cartacee, contenuti digitali e multimediali, TIMGlobal Media rappresenta una fonte di informazioni specifiche per tutti i processi di acquisto industriali.

Copriamo l'intero territorio europeo con Ie riviste IEN Europe, PCN Europe, Energy Efficiency: Business & Industry, mentre per i diversi mercati nazionali offriamo: IEN D-A-CH in Germania; PEI e ECI Electronique Composants & Instrumentation in Francia; IEN Italia, Il Distributore Industriale, Manutenzione-Tecnica & Management, CMI-Costruzione e Manutenzione Impianti in Italia; Endüstri Dünyasi in Turchia. Il nostro obiettivo è quello di rappresentare al meglio il punto di contatto tra acquirenti e fornitori ed essere il fornitore di soluzioni per l'intero processo di acquisto industriale.

Raggiungiamo questo obiettivo divulgando conoscenza tecnica, supportando la ricerca di nuovi fornitori, fornendo informazioni aggiornate sui prodotti e sulle aziende e offrendo vantaggi concreti a inserzionisti e utenti.

Se la tua azienda ha bisogno di essere promossa in Germania, Francia, Italia, Turchia o in tutta Europa, TIMGlobal Media ti può offrire un mix personalizzato di servizi di marketing, pubblicità e attività redazionali attraverso un panorama completo di supporti cartacei, digitali e online.

Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Vinci un Premium Pass per HANNOVER MESSE 2013
Soluzioni tecnologiche per la strumentazione di misura e controllo
SPS Italia: i segreti di una seconda edizione da record
Alla scoperta del Canada, l’american dream del terzo millennio
Lavoro: cosa cambia con la "Riforma Fornero"
Energia+Empatia=Leadership al quadrato
E-commerce: Italia agli ultimi posti in Europa
I vantaggi delle partnership tra diverse tipologie di azienda
L’importanza dell’email marketing nelle strategie d’impresa
Green economy: mercato in standby o bolla finanziaria?
Articoli correlati
Utensili per tornitura di acciaio
Crimpatrici con unità di controllo
Giunti a lamelle
Frese integrali
Sistema portautensili
Adesivo strutturale
Giravite torsiometrico elettromeccanico con stop tattile
Segmenti lamellari a esecuzione semplice e doppia
Cavi, pressacavi e guaine protettive
Un unico riferimento per numerose soluzioni
Automation & Testing 2019
Sistemi di bullonatura industriali
Alto livello di distribuzione
Sistemi per la function safety
Shop online
Double Layer Protection
Ingranaggi e cremagliere
Elementi per l'automazione e la robotica
Componenti meccaniche di precisione
Adesivo resistente