I quadri elettrici Imesa per la nuova ferrovia degli Emirati Arabi

  Richiedi informazioni / contattami

L’azienda del Gruppo Schiavoni si è aggiudicata la fornitura da 1,7 milioni di euro da Saipem Abu Dhabi Branch

I quadri elettrici Imesa per la nuova ferrovia degli Emirati Arabi
I quadri elettrici Imesa per la nuova ferrovia degli Emirati Arabi

Imesa, azienda del Gruppo Schiavoni leader europeo delle costruzioni elettromeccaniche, si è aggiudicata la gara per la fornitura di quadri elettrici, per un valore di 1,7 milioni di euro, destinati ad alimentare la Shah - Habshan – Ruwais Railway, la linea ferroviaria di trasporto industriale in costruzione negli Emirati Arabi Uniti.

“Questo importante risultato si inserisce nel percorso di potenziamento del nostro presidio a Dubai – commenta Giampiero Schiavoni, presidente e amministratore delegato di Imesa –; l’area del Golfo riveste per noi un interesse strategico, primariamente per il settore oil & gas ma anche sul fronte delle infrastrutture viarie, che rappresentano un nuovo e  promettente ambito di sviluppo per Imesa. La recente acquisizione di lavori per la nuova linea della Metro di Milano e questo ulteriore successo ci rafforzano come interlocutori di primo piano anche in questo campo”. Imesa si è aggiudicata la gara internazionale indetta da Saipem Abu Dhabi Branch  grazie all’affidabilità della soluzione tecnica proposta.

I quadri elettrici, infatti,  saranno dotati di compartimentazioni interne particolarmente complesse, che consentiranno di operare su una specifica parte del quadro lasciando in servizio il resto del sistema: una soluzione che garantisce la massima sicurezza degli operatori e, allo stesso tempo,  la continuità dell’alimentazione alla linea ferroviaria. La fornitura è composta nel dettaglio da 14 quadri di media tensione e di 14 pannelli per l'interfacciamento tra i quadri ed il sistema di supervisione.

La Shah - Habshan – Ruwais Railway è una infrastruttura di notevole importanza per gli Emirati: primo impianto del genere nel Paese del Golfo Persico, la linea consente di trasferire zolfo da Shah fino al porto di Habshan.

Pubblicato il 15 Ottobre 2013 - (192 views)
Articoli correlati
Cento anni di FACOM
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Nasce energy wave, società dedicata all’efficienza energetica
Cosa devono sapere gli ingegneri industriali sulla sicurezza funzionale
Nuovo amministratore delegato in Turck Banner Italia
Convertitori di frequenza VFD
Un unico riferimento per numerose soluzioni
Sensori di immagine avanzati
Integrazione chip-antenna plug-and-play
Sistema di misura Quality Automotive Radome
Indicatore multifunzione PS-12
Misuratori di portata
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Trasmettitore di UR% e °C
Programmatore rampe PK10
Scanner - indicatore multicanale
Machine controller card
Distributore di alto livello
Valvola Liquidyn P-Jet SolderPlus
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Motoriduttori per nastri trasportatori
Integrazione chip-antenna plug-and-play
Sensore radar con Bluetooth
Pattern sensor
Monitoraggio sensorless della frequenza
Da monitoraggio vibrazioni a Real Time Maintenance
Drive applicativi su misura
Pistole manuali, pneumatiche e cordless per la dosatura di adesivi bi-componenti
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Sistema di misura Quality Automotive Radome
Tecnologia per dosatura a getto dei fluidi
Termocamera per smartphone
Sensore fotoelettrico per IoT
La saldatura del futuro per aerospace e automotive
Nuovo sensore Smart Valve serie MVQ
Nuova OGDCube: sensore tempo di volo compatto
Torcia di sicurezza con doppio fascio
Sistema di riparazione nastri