Il legame col territorio come chiave di volta per una distribuzione vincente

  Richiedi informazioni / contattami

L’ing. Saverio Castaldo, uno dei soci fondatori di DMC – Distribuzione Meridionale Cuscinetti, ci spiega la realtà della storica azienda, simbolo della distribuzione industriale nel sud Italia

Salvatore Di Iorio, Francesco Paolo Tomeo, Saverio Castaldo, soci fondatori DMC - Distribuzione Meridionale Cuscinetti
Salvatore Di Iorio, Francesco Paolo Tomeo, Saverio Castaldo, soci fondatori DMC - Distribuzione Meridionale Cuscinetti
DMC è distributore ufficiale del gruppo Schaeffler
DMC è distributore ufficiale del gruppo Schaeffler

La redazione de Il Distributore Industriale ha fatto visita alla sede di DMC – Distribuzione Meridionale Cuscinetti, situata a Napoli. L’ingegner Saverio Castaldo, socio fondatore, ha risposto alle domande sulla storia dell’azienda e sul futuro del settore.

La DMC Cuscinetti Srl ha tagliato quest’anno il traguardo dei 21 anni di attività. Ing. Castaldo, ci vuole raccontare come è nata ed è strutturata la sua azienda e quali sono i momenti importanti che ne hanno caratterizzato l’evoluzione fino ai giorni nostri?
La Distribuzione Meridionale Cuscinetti S.r.l., di seguito denominata DMC, nasce nel 1993. Tutto ha inizio con la chiusura della filiale di Napoli della FAG, episodio che spinse i dipendenti dell’azienda a lanciare una sfida al mercato creando proprio DMC.

Far nascere da zero un nuovo marchio nel mondo della distribuzione comportava però tante difficoltà. Tra queste, una delle maggiori era quella di riuscire a organizzare la gestione dell’area del centro sud: primo obiettivo era infatti permettere il passaggio dei clienti della filiale FAG alla DMC, senza che questo comportasse problemi nelle vendite sullo stesso territorio. La sfida fu vinta grazie all’esperienza maturata nella gestione della clientela durante gli anni precedenti, cosa che ci consentì di disporre nell’immediato di un magazzino ed assistenza tecnica tali da garantire la continuità di approvvigionamento just in time del marchio FAG.

Dal 2004 la società ha poi cambiato assetto societario, si è passati dai cinque soci iniziali ai quattro attuali (oltre al sottoscritto, il Sig. Francesco Paolo Tomeo, che è anche l’amministratore, il Sig. Salvatore Di Iorio e il Rag. Gianfranco Zanesco) che hanno deciso di continuare la distribuzione del marchio FAG in seno all’attuale gruppo Schaeffler.

Il vostro business si concentra in particolare sul centro-sud Italia. Come è strutturata la vostra rete distributiva sul territorio e da quali aree proviene il maggior numero di commesse?
La nostra rete distributiva è strutturata con un magazzino centrale, sito presso la nostra sede di Napoli, e con vari agenti che operano tra Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria, spesso affiancati da nostro personale interno. Oltre che sugli agenti esterni facciamo anche affidamento su uno staff di sette collaboratori interni, di cui due a magazzino.

Per quanto riguarda le commesse, la nostra posizione geografica sicuramente ci permette di essere più a stretto contatto con i clienti della Campania. La nostra regione d’appartenenza, insieme alla Puglia e alla Sicilia, rappresenta il bacino d’utenza dal quale proviene il maggior numero di ordinativi. Proprio grazie alla nostra localizzazione riusciamo ad assicurare la consegna entro le 24 ore.

Potete contare su una serie di partnership con marchi prestigiosi nel settore cuscinetti. Come descriverebbe il rapporto con i vostri fornitori? E più in generale, ritiene che l’evoluzione del mercato abbia condizionato questo rapporto? Se sì in che modo?
Abbiamo rapporti con un gran numero di fornitori: siamo anzitutto i distributori ufficiali del Gruppo Schaeffler (INA, FAG) per quanto riguarda i cuscinetti, mentre il brand della Corcos Simrit rappresenta il nostro fornitore per gli anelli di tenuta, le guarnizioni e gli O-ring, tutti articoli riferiti al settore industriale. Sempre a proposito dei cuscinetti, un’altra collaborazione importante è quella con NTN-SNR, e siamo anche sul mercato dei cuscinetti alternativi con un brand europeo.

Il rapporto con i nostri fornitori è assolutamente positivo e collaborativo: abbiamo infatti un interscambio continuo sulle varie problematiche che il mercato di volta in volta ci presenta, né la congiuntura economica ha mai intaccato in maniera negativa queste relazioni.

Continua a leggere l'intervista su Il Distributore Industriale

 

Pubblicato il 8 Luglio 2014 - (235 views)
Articoli correlati
I controrulli per tensospianatrici di Unitec a Euroblech
Inaugurato l’Innovation Lab di Omron
Cento anni di FACOM
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Nasce energy wave, società dedicata all’efficienza energetica
Cosa devono sapere gli ingegneri industriali sulla sicurezza funzionale
Nuovo amministratore delegato in Turck Banner Italia
Convertitori di frequenza VFD
Un unico riferimento per numerose soluzioni
Sensori di immagine avanzati
Indicatore multifunzione PS-12
Misuratori di portata
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Trasmettitore di UR% e °C
Programmatore rampe PK10
Scanner - indicatore multicanale
Machine controller card
Distributore di alto livello
Valvola Liquidyn P-Jet SolderPlus
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Motoriduttori per nastri trasportatori
Integrazione chip-antenna plug-and-play
Sensore radar con Bluetooth
Pattern sensor
Monitoraggio sensorless della frequenza
Da monitoraggio vibrazioni a Real Time Maintenance
Drive applicativi su misura
Pistole manuali, pneumatiche e cordless per la dosatura di adesivi bi-componenti
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Sistema di misura Quality Automotive Radome
Tecnologia per dosatura a getto dei fluidi
Termocamera per smartphone
Sensore fotoelettrico per IoT
La saldatura del futuro per aerospace e automotive
Nuovo sensore Smart Valve serie MVQ
Nuova OGDCube: sensore tempo di volo compatto
Torcia di sicurezza con doppio fascio
Sistema di riparazione nastri