Nacanco per la nuova stazione Roma Tiburtina

  Richiedi informazioni / contattami

opera destinata ad incidere sulla rete ferroviaria nazionale e sul trasporto della Capitale

Nacanco per la nuova stazione Roma Tiburtina
Nacanco per la nuova stazione Roma Tiburtina

L'Alta Velocità ferroviaria è sicuramente l'intervento infrastrutturale più importante varato in Italia negli ultimi vent'anni. Un grande progetto diffuso sul territorio che sulla mobilità e l'efficienza dei trasporti interni nazionali ha già inciso in maniera consistente, ed è destinato a esserlo sempre di più. Dalle linee ai cavalcavia autostradali, dalle gallerie alle nuove stazioni, l'Alta Velocità anno dopo anno cresce, e con lei il piano per le tante opere destinate a punteggiare il suo percorso. In questa cornice generale si inserisce il progetto per la realizzazione della nuova stazione di Roma Tiburtina, ormai in avanzata fase di realizzazione. Un'opera rivoluzionaria nelle funzionalità ma anche nel concetto architettonico, articolato intorno a una grande galleria di cristallo da 300 metri di lunghezza, sospesa a nove metri di altezza dai binari e destinata ad ospitare al suo interno otto volumi galleggianti con servizi per i viaggiatori e i cittadini. L'ardito progetto, firmato dall'architetto Paolo Desideri, unirà i due quartieri Pietralata e Nomentano, tradizionalmente separati dalla ferrovia, attraverso una piastra - a partire dall'impalcato "ponte" già esistente, su cui scorrerà ad opera finita la struttura in acciaio e vetro della galleria. Un intervento di elevata complessità esecutiva, questo, nella cui realizzazione un ruolo di primo piano è stato affidato al team di piattaforme aeree noleggiato per l'occasione da Nacanco, cui sono state affidate le operazioni di montaggio delle strutture in acciaio, nonché dei rivestimenti in vetro e lamiera metallica e di tutte le dotazioni impiantistiche.

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 - (294 views)
da
Articoli correlati
Robotica: progettazione all'avanguardia per un mercato dinamico
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Linea completa di attrezzature per workshop
Prodotti e soluzioni tecniche su misura
Il controller compatto comunica tramite EtherCAT
Stampante 3D Renkforce RF500
Valigetta porta utensili senza contenuto Basetech 658799
Scheda robot Makerfactory Hexapod
VOLTCRAFT VC650BT SE: multimetro da tavolo digitale calibrato
Renkforce GSHS800 Switch ethernet
Sensori a bassa tensione per IoT
Dimensionamento oggetti rettangolari
Applicazioni Pick&Place
Sistema depallettizzazione di colli
Misuratore di portata minuscolo
Regolatore elettronico di pressione
Misuratori e regolatori di ultima generazione
Interruttore con elettromagnete
Motore flat per coppie elevate
Controller che comunica con Ethercat
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Come misurare differenze di pressione minime
Sonde ad elevata risoluzione
Pistole manuali per la dosatura di adesivi bi-componenti
Robot collaborativo per handling
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Utensili per tornitura di acciaio
Pressostati con display a 3 letture
Riduttori per macchine utensili
Trasduttore con cella di misura
Come misurare differenze di pressione minime
Robot collaborativo per handling
Panel iH Pro: interfaccia ancora più ergonomica
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Giunti a lamelle
Fabbricazione additiva per manutenzione
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate
Sonde per macchine riempitrici