Nuovo management team in Siemens Italia

  Richiedi informazioni / contattami

Le nomine rientrano in un riallineamento strategico di alcune divisioni

Nuovo management team in Siemens Italia
Nuovo management team in Siemens Italia

Siemens Italia, guidata dal Presidente e Amministratore delegato Federico Golla, annuncia, con l'inizio dell'esercizio fiscale 2015, il nuovo management team che è a regime dal primo di ottobre 2014. Le nomine riguardano i capi delle divisioni in cui sono state organizzate le attività nell'ambito del riallineamento strategico, annunciato il 7 maggio scorso.  

La divisione Power and Gas che include, tra gli altri, il portafoglio relativo alle grandi turbine a gas e vapore, compressori e turbine per la generazione di energia distribuita sarà guidata da Luigi Velati. Luigi Velati, 49 anni, inizia la carriera nel 1983 nelle telecomunicazioni come progettista software. Dopo la laurea in Scienze Politiche, nel 1991 approda in Siemens nella divisione commutazione e radio mobile. A partire dal 1993 matura significative esperienze all'estero in Germania, Libano e Cina con incarichi di crescente responsabilità. Rientrato in Italia, nel 2000, si occupa a livello corporate di processi e organizzazione, IT, M&A. Successivamente, assume la direzione finanziaria di varie divisioni nel settore radio mobile. Tornato in Siemens nel 2007, dopo una parentesi in Nokia Siemens Networks in ambito service, assume la direzione finanziaria del settore energia fino a diventarne nel 2010 responsabile.

Wind Power and Renewables è la divisione che si focalizza sul mercato della generazione eolica onshore e offshore. Il responsabile sarà Alessandro Mancino. Classe 1974, milanese, Alessandro Mancino, dopo la laurea in ingegneria gestionale, comincia la sua carriera in Siemens negli Stati Uniti. Al suo rientro in Italia ricopre incarichi di crescente responsabilità. Nel 2007 guida la divisione Energy Wind Power e nel 2009 Energy Renewable, con competenza anche in ambito idroelettrico e solare. Nel 2011 viene chiamato dalla Casa Madre tedesca ad assumere la responsabilità del sub-segment di Wind Power per il sud ovest Europa, all'interno della regione EMEA. Nel 2012 si aggiunge la responsabilità nell'organizzazione del Cluster SWE per Wind Power.

Power Generation Services comprende il business del service per l'ampia base installata di Siemens. La divisione sarà diretta da Heider Gilberto Castro, di 41 anni, colombiano di nascita, cittadinanza tedesca. Dopo le lauree in ingegneria elettrica e in fisica, Castro inizia la propria esperienza lavorativa nel 2000 in Siemens AG dove lavora nella Power Transmission & Distribution, passando poi al Service della Power Generation. Dopo un'esperienza in Italia di due anni nel 2010 torna in Germania per creare il gruppo responsabile delle vendite dirette di generatori costruiti nelle fabbriche Siemens distribuite nel mondo. Successivamente è di nuovo in Italia, dove assume la responsabilità della divisione Service del settore Energy. Le soluzioni e i prodotti per la trasmissione e la distribuzione di energia fino alle tecnologie per le smart grids rientrano in Energy Management. Federico Golla sarà al comando ad interim della divisione.

Building Technologies offre soluzioni di automazione integrata e tecnologie intelligenti per gli edifici e a guidare la divisione sarà Fabio Del Prete. 40 enne di origini partenopee, laureato in ingegneria Elettrotecnica, Del Prete ha maturato un background professionale nel business fire, security e dell'automazione dell'edificio. Dopo la collaborazione con la ricerca e sviluppo dell'università Federico II, si occupa di diversi progetti sperimentali in ambito elettrotecnico. Inizia l'attività lavorativa nel '98 in Tyco, per poi passare nel 2001 nel gruppo Minimax. Nel 2004 approda in Siemens nella divisione Building Technologies, qui assume ruoli di crescente responsabilità fino alla guida della stessa divisione.  

Mobility include le attività legate alla tecnologia dei treni e all'automazione ferroviaria per il mercato della Smart Mobility con soluzioni integrate e intelligenti. Il responsabile della divisione sarà Gimmi Trombetta. Origini toscane, laurea in informatica, entra in Siemens nel 1987 occupandosi di automazione industriale. Dopo un'esperienza a Norimberga, Trombetta rientra in Italia nel 2003 assumendo la direzione di un reparto di Automation & Drives. Nel 2006 è a capo della divisione Industry Solutions per soluzioni chiavi in mano in vari settori industriali. Assume anche la Presidenza di Siemens Water Technology oltre che quello di Amministratore Delegato di VAI-Ingdesi Automation e di TAU-controllo processi. Nel 2011 ricopre la responsabilità di due divisioni Rail Systems e Mobility & Logistics.

Digital Factory ha l'obiettivo di dare forma al futuro del manufacturing, attraverso la fusione di mondo reale e digitale nelle aree della progettazione, produzione e servizio. Questa divisione riunisce, sotto un unico tetto, le soluzioni e le tecnologie per i sistemi di automazione elettromeccanica e il software industriale. Process Industries si basa su una solida posizione di mercato nell'ambito dell'industria di processo. La divisione offre prodotti, sistemi, applicazioni e soluzioni per le tecnologie e i sistemi di azionamento. Entrambe le divisioni - Digital Factory e Process Industries - vedranno la guida di Giuliano Busetto. Di 57 anni, origini venete, laureato in Ingegneria Elettrotecnica al Politecnico di Milano, Giuliano Busetto vanta un background professionale maturato prevalentemente nell'automazione industriale e nel controllo di processo. Dopo un'importante esperienza in ABB, Busetto approda in Siemens nel 2002 assumendo il ruolo di responsabile della divisione Industrial Solution & Services. Dal 1° gennaio 2006 ricopre l'incarico di responsabile della divisione Automation and Drives, traguardando importanti risultati di business fino a diventare a ottobre 2008 responsabile del settore Industry. Busetto è inoltre presidente di Siemens Industry Software S.r.l. e presidente di Anie Automazione.

Infine, Healthcare verrà gestita con un modello organizzativo indipendente per poter operare con maggior flessibilità in un contesto di mercato fortemente innovativo come quello della diagnostica molecolare, dell'imaging e delle life sciences.

Pubblicato il 3 Ottobre 2014 - (167 views)
Articoli correlati
Panel iH Pro: interfaccia ancora più ergonomica
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Distribuzione, monitoraggio e Service di manutenzione
70 anni di successi grazie a flessibilità e ascolto del cliente
Big Kaiser festeggia 70 anni dalla fondazione
Unitec presente alla prossima Euroblech di Hannover
Il gruppo Camozzi investe nell'industria aerospaziale
Utensili per tornitura di acciaio
Pressostati con display a 3 letture
Controllore logico programmabile
Sensori a bassa tensione per IoT
Dimensionamento oggetti rettangolari
Applicazioni Pick&Place
Sistema depallettizzazione di colli
Misuratore di portata minuscolo
Regolatore elettronico di pressione
Misuratori e regolatori di ultima generazione
Interruttore con elettromagnete
Motore flat per coppie elevate
Controller che comunica con Ethercat
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Utensili per tornitura di acciaio
Pressostati con display a 3 letture
Riduttori per macchine utensili
Trasduttore con cella di misura
Porta d'accesso per rete di comunicazione
Adesivo strutturale
Motore flat per coppie elevate
Sistema di posizionamento ad alta precisione
Cambio formato per macchine
Panel iH Pro: interfaccia ancora più ergonomica
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Giunti a lamelle
Fabbricazione additiva per manutenzione
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate
Sonde per macchine riempitrici
Rilevatori a ultrasuoni
Boroscopi per ispezioni