Ricavi in crescita per SOFTWARE AG nel 2012

  Richiedi informazioni / contattami

crescono del 15.5% e superano le attese grazie alla vendita di licenze nella principale area di business

Ricavi in crescita per SOFTWARE AG nel 2012
Ricavi in crescita per SOFTWARE AG nel 2012

Software AG ha annunciato i risultati finanziari (preliminari secondo i principi IFRS) relativi all'anno fiscale 2012. I ricavi complessivi del gruppo sono pari a € 1,05 miliardi (€ 1,1 nel 2011) e sono in linea con gli obiettivi previsti per questo esercizio. Nel periodo in esame, i ricavi di prodotto (licenze e manutenzione) sono cresciuti del 5,7% raggiungendo i € 712.2 milioni (€ 673.9 nel 2011). Per il 2012 l'azienda aveva pianificato una serie di misure operative e strategiche, tra le quali un ulteriore investimento di € 40 milioni in Ricerca e Sviluppo e in ambito commerciale, finalizzate ad un'ulteriore crescita e ad incentivare il potenziamento della divisione Business Process Excellence (BPE). Tali iniziative, nel corso dell'anno, hanno iniziato a mostrare i primi risultati. La principale linea di business ha registrato una crescita dinamica nella vendita di licenze pari al 15,5 %. Allo stesso tempo, la linea di business ad alto margine Enterprise Transaction Systems (ETS) ha mostrato una maggiore solidità nel suo sviluppo di quanto era stato previsto all'inizio del 2012.

Una serie d'investimenti mirati e minori ricavi nella divisione IDS Scheer Consulting (IDSC) hanno portato l'EBIT di gruppo a € 248.3 milioni (€ 269.2 nel 2011). Nel corso dell'anno il margine EBIT della società è cresciuto in maniera costante, dal 21,5% al 27,2% grazie a prestazioni migliori rispetto alle previsioni della linea di business ETS, alla crescita continua di revenue per la vendita di licenze BPE ed a una gestione ottimizzata dei costi. Software AG prevede di continuare ad investire nella linea di business ad alto potenziale BPE e di porre così le basi per un'ulteriore crescita dinamica. Karl-Heinz Streibich, CEO di Software AG, afferma, "nel corso del 2012 Software AG si è trasformata e lo ha fatto con successo; abbiamo consolidato le aree di business tradizionali e con maggiori investimenti quelle di crescita. I nostri risultati finanziari, come ad esempio la crescita di oltre il 400% dei ricavi generati dai prodotti dedicati ai Big Data, sono una chiara conferma che siamo sulla strada giusta. Sulla base di queste esperienze positive, abbiamo sviluppato una nuova strategia di crescita con l'obiettivo nel 2018 di superare il miliardo di euro di fatturato per la vendita di prodotti della linea di business BPE. "

Sviluppo delle Linee di Business

Nell'esercizio 2012 i ricavi per la vendita dei prodotti del gruppo Software AG sono cresciuti del 5,7% pari a € 712.2 milioni (€ 673.9 milioni nel 2011), che rappresenta circa il 68% del totale delle entrate €1,05 miliardi (€ 1,1 miliardi nel 2011). La distribuzione dei ricavi si è così spostata a favore delle componenti a maggiore crescita come le licenze ad alto margine e manutenzione. La linea di business BPE ha dato il maggior contributo con una crescita dei ricavi di prodotto pari al 13,9% per un totale di € 384.7 milioni (€ 337.8 milioni nel 2011). La vendita delle licenze ha fatto crescere i ricavi del 15,5 %.

La spinta alla crescita si deve alle vendite dei prodotti Big Data di Terracotta, la società statunitense controllata da Software AG. I proventi legati a questi prodotti sono più che quadruplicati nel 2012, raggiungendo € 16,5 milioni (€ 3,6 milioni nel 2011). Circa il 54% del fatturato totale di prodotto è da attribuire ai software di integrazione e di processo o alle soluzioni innovative in-memory/Big Data. I ricavi Software AG derivano principalmente dalla linea di business BPE e tale andamento conferma la lungimiranza della società che, con un investimento aggiuntivo di € 40 milioni in Sales & Marketing e in Ricerca e Sviluppo, pone le basi per un ulteriore lungo periodo di crescita dinamica. Nel periodo in esame, la profittevole linea di business ETS ha superato considerevolmente le attese. I database tradizionali hanno fatto registrare una stabilità nei risultati anno su anno con ricavi di prodotto pari a € 309.6 milioni (€ 312.9 milioni nel 2011). Nell'anno fiscale 2012, il totale dei ricavi ETS è stato di € 375.3 milioni (€ 381.3 milioni nel 2011), facendo registrare un calo di soli 1,6 punti percentuali rispetto all'anno precedente.

La riorganizzazione della linea di business IDSC è proseguita anche nel 2012 con due obiettivi principali, il ritiro dai mercati non redditizi e una maggiore concentrazione delle attività di consulenza sulle soluzioni SAP process - in particolare nei paesi di lingua tedesca. Tali misure hanno comportato una riduzione dei ricavi, € 125.milioni (€ 189.2 milioni nel 2011). La vendita delle attività di servizio di SAP in Nord America nel gennaio 2013 ha segnato un passo in avanti di successo nella strategia di riallineamento di IDSC.

Pubblicato il 7 Febbraio 2013 - (44 views)
Articoli correlati
Manometro digitale dV-2
Manometro digitale autonomo
LAPP IN CRESCITA
Nominato il nuovo CEO di Siemens Italia
Siglata partnership tra SKF e Hexatronic
Due nuove filiali europee per DAB
Conclusa l'acquisizione di Aventics da parte di Emerson
Accordo tra Siemens e Confindustria
Seconda edizione di "Porte Aperte alle Scuole" di Mitsubishi Electric
Avnet Abacus: nominato il nuovo presidente
Soluzioni Industry 4.0-ready
Soluzione per la sicurezza industriale
Sensori per termocoppie Labfacility
Misuratore di portata plug-and-play
Trasmettitore seriale da 1 a 4 ingressi
Amplificatore per celle di carico
Indicatore con 3 uscite a relè
EL-FLOW Prestige: nuovi misuratori di portata
Misuratori Mini CORI-FLOW
Controllore elettro-pneumatico