Rischio chimico e sicurezza nei cantieri al Salone Ambiente Lavoro

  Richiedi informazioni / contattami

L'evento, in programma a Bologna, si terrà in concomitanza con SAIE

Rischio chimico e sicurezza nei cantieri al Salone Ambiente Lavoro
Rischio chimico e sicurezza nei cantieri al Salone Ambiente Lavoro

Dal 16 al 18 ottobre si rinnova l’appuntamento con Ambiente Lavoro, il Salone dedicato alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro, che si terrà in concomitanza con SAIE e con esso la partnership scientifica tra la manifestazione e l’Azienda USL di Modena.

La Regione Emilia-Romagna, INAIL e il Coordinamento Tecnico Interregionale della Prevenzione nei Luoghi di Lavoro con la collaborazione dell’Azienda USL di Modena organizzeranno convegno dal titolo “Il DLgs.81/2008 nei Cantieri Temporanei o Mobili” che aprirà l’edizione 2013 della manifestazione. Una giornata di incontri e dibattito tra gli operatori in cui si vuole fare il punto su ciò che, a cinque anni di distanza dall’emanazione del Decreto, ha funzionato e soprattutto su ciò che ancora bisogna fare per migliorare l’efficacia della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei cantieri che costituiscono la priorità nelle attività di prevenzione dei soggetti pubblici e privati in quanto continuano a rappresentare uno dei settori più critici per la tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Numerosi gli approfondimenti previsti sui principali fattori di criticità: si comincerà delineando il quadro degli infortuni e delle malattie professionali per poi analizzare l’attività di vigilanza e di assistenza,  i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro e fare il punto sui principali aspetti gestionali della sicurezza in cantiere. Tra gli argomenti al centro del convegno ci sarà lo sviluppo del Piano Nazionale “Prevenzione in Edilizia” nei prossimi anni e dei riscontri sui problemi applicativi della legislazione a tutela della salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili. Nella seconda parte della giornata, si approfondiranno alcuni dei temi tecnici più caldi della prevenzione e vigilanza con interventi sulle attrezzature di lavoro, sui rischi del lavoro in quota, sui rischi da sforzi ripetuti e sulla movimentazione manuale dei carichi, sulla prevenzione delle malattie professionali e la sorveglianza sanitaria, sull’importanza della formazione alla sicurezza nelle aziende edili.

Arricchirà il calendario convegnistico un altro appuntamento sempre organizzato dalla Regione Emilia-Romagna e INAIL in collaborazione con il Coordinamento Interregionale della Prevenzione in Sanità-REACH, il Coordinamento Tecnico Interregionale della Prevenzione nei Luoghi di Lavoro e l’Azienda USL di Modena - “REACH 2013 – L’impatto del REACH e del CLP sulla valutazione e prevenzione del rischio chimico”: l’evento vuole far conoscere, agli operatori coinvolti a vario titolo nel processo specifico di valutazione e gestione del rischio chimico nei luoghi di lavoro, i Regolamenti Europei REACH, CLP e SDS attraverso l’analisi dello stato dell’arte dei regolamenti e dell’impatto che hanno avuto, nonché dei risultati ottenuti nel periodo 2010-2013 in seguito ai controlli e alle attività di vigilanza su sostanze e miscele. Si parlerà di malattie professionali e infortuni ricollegabili al rischio chimico e ai nuovi strumenti informativi per il miglioramento della valutazione e della gestione del rischio. Durante la mattinata verranno anche presentati interessanti case studies sulle restrizioni REACH (con un’esemplificazione sulla determinazione del cromo esavalente nei cementi) e sui criteri di classificazione ed etichettatura di pericolo delle sostanze e delle miscele in connessione all’esposizione dei lavoratori (protagonista la silice libera cristallina). Tra gli argomenti trattati non mancherà l’approfondimento sul ruolo dell’Autorità Competente Nazionale REACH nell’Unione Europea.

Accanto ai convegni, all’interno della parte espositiva di Ambiente Lavoro - vetrina di prodotti per la protezione individuale dei lavoratori e di servizi alle aziende - verranno organizzati tre focus principali: No Fire, legato ai sistemi antincendio; Cantiere Sicuro, dedicato proprio alla sicurezza in edilizia, un’occasione per affrontare i temi della protezione degli operatori nei cantieri edili, come le cadute dall’alto e le attività in spazi confinati; Strade Sicure, iniziativa in cui tra workshop e convegni si discuterà su come prevenire gli incidenti stradali in itinere. 

Pubblicato il 17 Settembre 2013 - (84 views)
Articoli correlati
La promozione di Fluke per la primavera 2019
In arrivo la sesta edizione di Energy
L’edizione 2019 di LAMIERA
In che modo i motori di precisione di ultima generazione stanno potenziando l'Internet delle cose e l'industria 4.0
La diciassettesima edizione di MaintenanceStories
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Martello senza fili
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
A&T 2019: Human Based Technology
SURT - Trasmettitore di UR% e °C
PS12 - Indicatore multifunzione
PK10 - Programmatore rampe
Scanner - Indicatore multicanale
EPOS4 con EtherCAT
Interazione di componenti di azionamento
Sistemi di azionamento meccatronici
Sistema di avvitatura elettronico
RODOGRIP di Getecno
Misura e controllo della portata di un gas?
Più di 43.000 articoli normalizzati per le moderne officine
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Nuovi posizionatori con bus di campo integrato per cambio formato
Trasmettitori di livello
Sistema di avvitatura elettronico
Curvatrice per tubazioni idrauliche
Attuatore lineare elettrico
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Misura e controllo della portata di un gas?
Controllo e tracciabilità dell'avvitatura con un'unica centralina
Termocamere a infrarossi a elevata sensibilità termica
Cilindri elettrici miniaturizzati
Interruttori d'arresto compatti
Stampante segnaletica
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Servomotori DC brushless piatti
Dosatura con ago vs. dosatura a getto, senza contatto
ROTALIGN touch