SICK mostrerà soluzioni per l’Industry 4.0 a SPS Italia

  Richiedi informazioni / contattami

alla prossima edizione della fiera, in scena a Parma dal 12 al 14 maggio, l'azienda lancerà nuove soluzioni per l'automazione industriale

SICK mostrerà soluzioni per l’Industry 4.0 a SPS Italia
SICK mostrerà soluzioni per l’Industry 4.0 a SPS Italia

Per il quinto anno consecutivo, SICK sarà presente a SPS IPC Drives Italia con una serie di novità per l'Industry 4.0. Uno Stand multifunzionale dove trovare Soluzioni complete per qualsiasi esigenza applicativa. Così l'azienda si presenterà a SPS IPC Drives, confermandosi ancora una volta trendsetter di innovazione e tecnologie brevettate per l'industria del futuro. Presso lo Stand SICK (Pad.3 - Stand C002), i visitatori potranno osservare il funzionamento di Prodotti e Sistemi attraverso simulazioni d'uso, usufruendo del supporto di specialisti di prodotto in grado di fornire dettagliate informazioni tecniche. Prodotti e Sistemi, ma anche servizi ai clienti: l'area espositiva di SICK sarà strutturata con una zona lounge dove poter dialogare con i tecnici, ricevere suggerimenti e studiare Soluzioni personalizzate.

"SICK è l'azienda di riferimento per rendere l'Industry 4.0 una realtà concreta. A SPS porteremo tutta la nostra competenza e le principali novità dell'anno per confermare, ancora una volta, che siamo il partner ideale per le aziende che vogliono muoversi verso una intelligent factory", spiega l'Ing. Giovanni Gatto, Managing Director di SICK SpA. "Da sempre la nostra mission riguarda lo sviluppo di Sensori intelligenti e Soluzioni flessibili che, integrandosi perfettamente nell'ambiente esistente, consentono di risparmiare tempo e risorse, innalzando gli standard qualitativi. Mission che viene riassunta dal nostro claim Sensor Intelligence, oggi più attuale che mai."

Compatte, eccellenti nelle prestazioni ed estremamente flessibili: le nuove serie di encoder e sensori di SICK per l'automazione industriale
Nel campo dell'automazione industriale SICK presenterà delle nuove serie di encoder. Tra queste l'encoder assoluto AHM36, che in appena 36mm racchiude grandi potenzialità, l'encoder di sicurezza DFS60S Safety, il dispositivo universale per il controllo del movimento in applicazioni dinamiche con gradi di protezione SIL2 e PLd, e l'encoder incrementale DBS60 che, con diametro di 58mm, riduce al minimo gli ingombri in fase di montaggio. La risoluzione fino a 5.000 impulsi lo rende ideale per applicazioni standard nei diversi settori industriali. Oltre agli encoder, SICK presenterà una nuova generazione di misuratori di distanza con DT50-2 Pro, la perfetta combinazione tra alte prestazioni e minimo ingombro. Basata sulla brevettata tecnologia del tempo di volo HDDM™, questa famiglia garantisce una misura precisa ed affidabile, con distanze di lavoro fino a 10 m su oggetti neri e fino a 30 m su oggetti bianchi e frequenze di campionamento che permettono di avere fino a 3.000 valori di distanza al secondo.

Il portfolio SICK per l'automazione industriale si arricchisce, inoltre, con i sensori ultrasonici UC30. Questi consentono una misurazione indipendente dal colore, alta tolleranza alla contaminazione ed eccezionale soppressione dello sfondo, per misurazioni affidabili anche in ambienti complessi, grazie alla varietà di segnali output con range fino a 8.000 mm e al dettaglio di misura derivante dalla compensazione integrata di temperatura, e dalle funzioni di teach-in e IO-Link. Il sensore di precisione a breve distanza Profiler™2, invece, analizza fino a 4 aree in simultanea ed è stato progettato per realizzare misurazioni estremamente precise sugli assi x e z e per la misurazione della superficie di oggetti molto complessi attraverso 10 funzioni integrate, come la misura per ogni area di altezza o larghezza del profilo.

Tra le novità di SICK anche la nuova serie Glare Sensor, progettata per risolvere i problemi derivanti dal rilevamento degli oggetti lucidi. Il sensore, infatti, riconosce e discrimina oggetti e superfici in base alla loro lucentezza sfruttando la tecnologia brevettata Delta-S Technology, capace di individuare tramite LED la differenza di lucentezza tra sfondo e tacca delle superfici. Grazie alle diverse versioni disponibili, la famiglia Glare Sensor si adatta perfettamente a qualsiasi esigenza applicativa in qualunque settore industriale, dall'identificazione di pellicole trasparenti e materiali da imballo lucidi nell'industria delle bevande e di lacche nell'industria del legno, al rilevamento sigilli nell'industria farmaceutica.

Nuove Soluzioni per il monitoraggio di aree bidimensionali e per il rilevamento dei fumi nel settore della logistica
Nell'ambito della logistica il pubblico potrà osservare TiM361, il nuovo laser scanner per il monitoraggio di aree bidimensionali con un angolo di scansione di 270° e un campo di lavoro fino a 8 m su target neri. I suoi componenti optoelettronici sono alloggiati in una robusta custodia metallica conforme ai requisiti per uso industriale. Le dimensioni compatte offrono numerose possibilità d'integrazione su monorotaie sospese, veicoli a guida automatica e trasloelevatori. Queste applicazioni sono ben supportate dall'elevata efficienza energetica del sensore, il cui consumo energetico è inferiore a 3W. TiM361 offre la possibilità di attivare fino a 16 set di campi di 3 aree ciascuno.

Le Soluzioni logistiche di SICK includono anche prodotti per il rilevamento veloce ed affidabile di fumo nei tunnel, scopo per cui è stato progettato il sensore VISIC50SF. Una volta installato, la misurazione è immediata perché non è richiesta alcuna configurazione o allineamento. La classificazione IP 6K9K garantisce la sua resistenza non solo in condizioni ambientali difficili, ma anche in processi di lavaggio. Il sensore è disponibile anche con una versione "riscaldata" per l'uso in ambienti umidi con presenza di nebbia.

L'ultima frontiera del metering per l'automazione di processo
Da oltre 50 anni SICK opera con successo nell'automazione di processo, settore che verrà rappresentato in fiera da due importanti nuove Soluzioni: l'analizzatore TRANSIC 100LP, un innovativo analizzatore in situ con principio laser per la misurazione affidabile e rapida di ossigeno in gas di processo umidi, e FLOWSIC500, il primo smart meter con tecnologia ad ultrasuoni per la misura fiscale di gas naturale, pensato per il settore della distribuzione. L'innovativa tecnologia di misura ultrasonica non prevede parti in movimento e, quindi, non è soggetta ad usura meccanica. Inoltre l'elevato livello di precisione nella misurazione porta consistenti vantaggi per la misura fiscale.

Tutte le Soluzioni e i prodotti citati saranno esposti a SPS IPC Drives 2015 presso lo Stand di SICK, Pad. 3 - Stand C002

Pubblicato il 13 Aprile 2015 - (84 views)
Articoli correlati
III Edizione di IVS – INDUSTRIAL VALVE SUMMIT
Sensori di pressione per pompe idrauliche ausiliarie
Sito web per la filiale italiana di Stahwille
THL 15WI: convertitore CC/CC da 15 watt
Soluzione integrata per controllo e automazione
Il rasoio di Occam
EUJEPA, le novità dell'accordo in materia d'origine
"NTN-SNR, un marchio tatuato sulla nostra pelle"
Verifica rapida e sicura degli utensili dinamometrici
Più che un distributore, un partner qualificato per l'impresa
Sensori a isolamento
Soluzioni per accelerare il passaggio al 4.0
Sensori a soppressione di sfondo
Prodotti per il controllo della temperatura
Servo motori C.C. brushless
Encoder assoluti a lettura ottica
Teste a snodo Aurora
Prodotti per ogni settore industriale
Valvole per applicazione di pasta saldante
SENSORI A BASSA TENSIONE
Modulo trasportatore lineare
Attuatori elettrici con funzione soft-landing
Guida agli studi sui carichi con i registratori di rete ed energia Fluke
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Dovete misurare in modo continuo un livello fino a 100m di profondità (H2O)?
Sensore laser a tecnologia avanzata
Nuovi sensori di flusso per applicazioni monouso
Smistamento bottiglie ad alta velocità
Analizzatore di combustione intuitivo
Encoder lineare assoluto magnetico