Siemens ha mostrato a SPS IPC Drives il portfolio integrato per l’elettrificazione industriale, l’automazione e la digitalizzazione

  Richiedi informazioni / contattami

alla manifestazione di Norimberga, Siemens ha dimostrato di essere alla guida della digitalizzazione dell’automazione industriale

Siemens ha mostrato a SPS IPC Drives il portfolio integrato per 
l’elettrificazione industriale, l’automazione e la digitalizzazione
Siemens ha mostrato a SPS IPC Drives il portfolio integrato per l’elettrificazione industriale, l’automazione e la digitalizzazione

Con il suo sempre più ampio portfolio integrato di hardware, software e servizi, Siemens guida la digitalizzazione dell'automazione industriale. Come spiegato da Klaus Helmrich, membro del Managing Board di Siemens AG: "Siemens ha riconosciuto, già dalla sua fase iniziale, la digitalizzazione quale leva più potente per la crescita industriale e ha costantemente ampliato il proprio portfolio allo scopo di creare un'offerta completa lungo l'intera catena del valore industriale. Questo ci permette di sostenere attivamente il tentativo di ottimizzare e sviluppare i modelli di business dei nostri clienti in diversi settori, offrendo loro importanti vantaggi competitivi". Negli ultimi anni, Siemens ha "modellato" il proprio portfolio lungo la catena del valore di ogni specifico settore, attraverso il concetto di digitalizzazione e includendo prodotti quali il Software PLM, l'Engineering Framework TIA Portal o iPlant Data Services. In questo modo, la multinazionale è in grado di garantire una copertura per l'intero ciclo di vita del prodotto e della produzione per i propri clienti.

Helmrich ha individuato la fusione di software industriale e tecnologie digitali e il posizionamento dell'azienda nel campo dell'elettrificazione, dell'automazione e drive technology come uno dei fattori cardine alla base del successo della strategia di digitalizzazione industriale Siemens. "Non c'è nessun altro fornitore, in qualsiasi parte del mondo, in grado di fornire alle società industriali soluzioni a 360° che includono un'automazione efficiente, avanzate tecnologie di azionamento, software industriale e data-based services. Siamo consapevoli che la produttività, l'efficienza e la qualità delle fabbriche e degli impianti possono essere incrementate. Siamo a conoscenza anche dei modi in cui le aziende possono sviluppare una produzione flessibile che permetta loro di affrontare la crescente richiesta di prodotti personalizzati. Il nostro obiettivo è quello di lavorare con i nostri clienti e sfruttare appieno il potenziale creato dall'avanzato processo di digitalizzazione", ha aggiunto Helmrich.

Accanto alla digitalizzazione, Siemens punta a rafforzare la propria posizione adottando un approccio più selettivo, mirato allo specifico settore industriale, a partire, in particolare, dalle diverse esigenze delle industrie del discreto e quelle di processo. A questo scopo, dal 1° Ottobre 2014, sono state create due distintedivisioni, nell'ambito del programma Vision 2020, con specifiche competenze e confocus su tecnologie dedicate.

Per le industrie di processo, come quelle nel settore chimico, farmaceutico e food & beverage, di prima importanza sono la stabilità dei processi e le tecnologie per l'ottimizzazione delle risorse. Siemens risponde a queste esigenze attraverso la divisione Process Industries and Drives, con soluzioni specifiche per il settore e componenti particolarmente affidabili e duraturi. "Le catene di valore e i flussi di lavoro nelle industrie di processo richiedono una partnership tecnologica basata sulla fiducia. Il nostro portfolio, compresi i servizi, supporta perfettamente l'intero ciclo di vita dei nostri clienti", ha spiegato Peter Herweck, CEO della DivisioneProcess Industries and Drives. "La nostra offerta unisce prodotti di alta qualità e standardizzati con soluzioni specifiche per ogni settore, che coprono tutti gli elementi fondamentali - dai sistemi integrati di ingegneria e sistemi di controllo di processo, attraverso la comunicazione integrata fino al livello di campo, per esempio, con la strumentazione di processo e di analisi, così come Integrated DriveSystems (IDS) con tecnologia di azionamento straordinariamente efficiente e affidabile.

"Per i clienti che operano nei settori discreti come quello dell'automotive, dell'aerospaziale e della costruzione di macchine utensili, i cicli di sviluppo brevi,l'elevata produttività e la massima flessibilità di produzione sono questioni prioritarie. La Divisione Digital Factory affronta queste esigenze, con un'offerta integrata di prodotti hardware e software lungo l'intera catena del valore, dalla progettazione e pianificazione attraverso l'ingegneria e la produzione, fino al service, al fine di ridurre il time-to-market e migliorare l'efficienza produttiva. "Il nostro portfolio integrato copre le singole fasi di lavoro lungo l'intera catena del valore,determinando una fusione tra il mondo reale e quello virtuale. In questo modo,siamo in grado di migliorare non solo alcuni aspetti del flusso di lavoro per i nostri clienti, ma possiamo anche sfruttare tutto il potenziale di ottimizzazione", ha spiegato Ralf-Michael Franke, CEO della Business Unit Factory Automation nell'ambito della Divisione Digital Factory. "L'importanza del software industrialeaumenterà sempre più. Nelle fasi di pre-produzione virtuali, in particolare, l'uso del software PLM apporterà significativi vantaggi in termini di produttività - per esempio,in fase di progettazione del prodotto o in fase di simulazione della produzione.Attraverso la piattaforma di Digital Enterprise, saremo in grado di collegare questa sfera virtuale con le fasi di ingegneria e della produzione, dove abbiamo già raggiunto un elevato grado di integrazione con il nostro TIA (Totally IntegratedAutomation) Portal."

Pubblicato il 2 Dicembre 2014 - (109 views)
Articoli correlati
Picomag: il misuratore plug-and-play semplice e intelligente per le utility
Robotica: progettazione all'avanguardia per un mercato dinamico
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Linea completa di attrezzature per workshop
Prodotti e soluzioni tecniche su misura
Il controller compatto comunica tramite EtherCAT
Stampante 3D Renkforce RF500
Valigetta porta utensili senza contenuto Basetech 658799
Scheda robot Makerfactory Hexapod
VOLTCRAFT VC650BT SE: multimetro da tavolo digitale calibrato
Sensori a bassa tensione per IoT
Dimensionamento oggetti rettangolari
Applicazioni Pick&Place
Sistema depallettizzazione di colli
Misuratore di portata minuscolo
Regolatore elettronico di pressione
Misuratori e regolatori di ultima generazione
Interruttore con elettromagnete
Motore flat per coppie elevate
Controller che comunica con Ethercat
Picomag: il misuratore plug-and-play semplice e intelligente per le utility
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Come misurare differenze di pressione minime
Sonde ad elevata risoluzione
Pistole manuali per la dosatura di adesivi bi-componenti
Robot collaborativo per handling
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Utensili per tornitura di acciaio
Pressostati con display a 3 letture
Riduttori per macchine utensili
Picomag: il misuratore plug-and-play semplice e intelligente per le utility
Come misurare differenze di pressione minime
Robot collaborativo per handling
Panel iH Pro: interfaccia ancora più ergonomica
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Giunti a lamelle
Fabbricazione additiva per manutenzione
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate