Troppe richieste per gli incentivi al consumo

  Richiedi informazioni / contattami

in molti rischiano di non incassarli e aumentano le polemiche

Troppe richieste per gli incentivi al consumo
Troppe richieste per gli incentivi al consumo

Proseguono le polemiche sulle modalità di prenotazione degli sconti, in particolare per il settore dei motocicli dove le risorse, 12 milioni sui 300 stanziati dal ministero dello Sviluppo economico, sono già in via d’esaurimento. La procedura che impone ai venditori di verificare presso i call center la possibilità di ricevere gli incentivi ha portato a lunghi tempi d’attesa. Tuttavia tale processo non può non essere effettuato, la legge infatti obbliga i venditori a stipulare subito il contratto di acquisto del ciclomotore, dando loro due giorni di tempo per verificare telefonicamente la sussistenza delle risorse. Se al termine dei due giorni la risposta sarà stata positiva l’acquirente dovrà versare l’acconto che lo vincolerà all'acquisto. Qualora gli incentivi risulteranno terminati l’acquirente sarà estromesso dall’obbligo di acquisto e il venditore dovrà annullare il contratto. Lo scorso anno il meccanismo degli incentivi, messo a punto dal ministero dell’Ambiente, era più semplice perché prevedeva un credito d’imposta. Qui invece cambia di contratto in contratto. I tecnici del ministero hanno deciso che lo sconto del 10% vada calcolato non sul prezzo di listino, com’era stato per i vecchi incentivi, ma su quello finale. Se dunque un venditore ha applicato un proprio sconto sul listino si ritrova a incamerare un incentivo più basso. Il problema scaturisce dal fatto che il nuovo sistema sia stato comunicato quando ai rivenditori era già stato inviato il vecchio schema.

Pubblicato il 27 Aprile 2010 - (907 views)
Articoli correlati
III Edizione di IVS – INDUSTRIAL VALVE SUMMIT
Sensori di pressione per pompe idrauliche ausiliarie
Sito web per la filiale italiana di Stahwille
THL 15WI: convertitore CC/CC da 15 watt
Soluzione integrata per controllo e automazione
Il rasoio di Occam
EUJEPA, le novità dell'accordo in materia d'origine
"NTN-SNR, un marchio tatuato sulla nostra pelle"
Verifica rapida e sicura degli utensili dinamometrici
Più che un distributore, un partner qualificato per l'impresa
Sensori a isolamento
Soluzioni per accelerare il passaggio al 4.0
Sensori a soppressione di sfondo
Prodotti per il controllo della temperatura
Servo motori C.C. brushless
Encoder assoluti a lettura ottica
Teste a snodo Aurora
Prodotti per ogni settore industriale
Valvole per applicazione di pasta saldante
SENSORI A BASSA TENSIONE
Modulo trasportatore lineare
Attuatori elettrici con funzione soft-landing
Guida agli studi sui carichi con i registratori di rete ed energia Fluke
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Dovete misurare in modo continuo un livello fino a 100m di profondità (H2O)?
Sensore laser a tecnologia avanzata
Nuovi sensori di flusso per applicazioni monouso
Smistamento bottiglie ad alta velocità
Analizzatore di combustione intuitivo
Encoder lineare assoluto magnetico