Troppe richieste per gli incentivi al consumo

  Richiedi informazioni / contattami

in molti rischiano di non incassarli e aumentano le polemiche

Troppe richieste per gli incentivi al consumo
Troppe richieste per gli incentivi al consumo

Proseguono le polemiche sulle modalità di prenotazione degli sconti, in particolare per il settore dei motocicli dove le risorse, 12 milioni sui 300 stanziati dal ministero dello Sviluppo economico, sono già in via d’esaurimento. La procedura che impone ai venditori di verificare presso i call center la possibilità di ricevere gli incentivi ha portato a lunghi tempi d’attesa. Tuttavia tale processo non può non essere effettuato, la legge infatti obbliga i venditori a stipulare subito il contratto di acquisto del ciclomotore, dando loro due giorni di tempo per verificare telefonicamente la sussistenza delle risorse. Se al termine dei due giorni la risposta sarà stata positiva l’acquirente dovrà versare l’acconto che lo vincolerà all'acquisto. Qualora gli incentivi risulteranno terminati l’acquirente sarà estromesso dall’obbligo di acquisto e il venditore dovrà annullare il contratto. Lo scorso anno il meccanismo degli incentivi, messo a punto dal ministero dell’Ambiente, era più semplice perché prevedeva un credito d’imposta. Qui invece cambia di contratto in contratto. I tecnici del ministero hanno deciso che lo sconto del 10% vada calcolato non sul prezzo di listino, com’era stato per i vecchi incentivi, ma su quello finale. Se dunque un venditore ha applicato un proprio sconto sul listino si ritrova a incamerare un incentivo più basso. Il problema scaturisce dal fatto che il nuovo sistema sia stato comunicato quando ai rivenditori era già stato inviato il vecchio schema.

Pubblicato il 27 Aprile 2010 - (907 views)
Articoli correlati
Robotica: progettazione all'avanguardia per un mercato dinamico
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Linea completa di attrezzature per workshop
Prodotti e soluzioni tecniche su misura
Il controller compatto comunica tramite EtherCAT
Stampante 3D Renkforce RF500
Valigetta porta utensili senza contenuto Basetech 658799
Scheda robot Makerfactory Hexapod
VOLTCRAFT VC650BT SE: multimetro da tavolo digitale calibrato
Renkforce GSHS800 Switch ethernet
Sensori a bassa tensione per IoT
Dimensionamento oggetti rettangolari
Applicazioni Pick&Place
Sistema depallettizzazione di colli
Misuratore di portata minuscolo
Regolatore elettronico di pressione
Misuratori e regolatori di ultima generazione
Interruttore con elettromagnete
Motore flat per coppie elevate
Controller che comunica con Ethercat
l'interruttore di sicurezza modulare ed il sistema di trasferimento chiavi SAFEMASTER® STS di DOLD
Come misurare differenze di pressione minime
Sonde ad elevata risoluzione
Pistole manuali per la dosatura di adesivi bi-componenti
Robot collaborativo per handling
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Utensili per tornitura di acciaio
Pressostati con display a 3 letture
Riduttori per macchine utensili
Trasduttore con cella di misura
Come misurare differenze di pressione minime
Robot collaborativo per handling
Panel iH Pro: interfaccia ancora più ergonomica
Brushless integrato e CNC, IP65 e assoluto
Giunti a lamelle
Fabbricazione additiva per manutenzione
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate
Sonde per macchine riempitrici