Varvel aderisce al progetto “Opus Facere – fare per capire”

  Richiedi informazioni / contattami

L’iniziativa è promossa dal MIUR per innovare la didattica all’insegna del principio “imparare facendo”

Varvel aderisce al progetto “Opus Facere – fare per capire”
Varvel aderisce al progetto “Opus Facere – fare per capire”

Il Gruppo Varvel conferma l’adesione al progetto del laboratorio territoriale per l’occupabilità “Opus Facere – fare per capire”, annunciato lo scorso anno e da poco inaugurato presso l’Opificio Golinelli a Bologna. Lo scopo di questo nuovo polo educativo tecnologicamente avanzato è creare occasioni di incontro fra le scuole e il tessuto produttivo per innovare la modalità di fare didattica all’insegna del principio “imparare facendo”, ovvero apprendere dalla pratica, dal contatto di chi applica conoscenze e strumenti per la soluzione di problemi reali e non solamente teorici.

Attività di formazione

E così il Gruppo Varvel, con la partecipazione del reparto Ricerca e Sviluppo, realizzerà alcune attività di formazione rivolte ai docenti e agli allievi, con testimonianze dirette su casi reali seguiti nell’attività quotidiana aziendale. In particolare si parlerà dello Smart Gearbox, il riduttore smart in grado di funzionare senza lubrificante: si tratta del nuovo riduttore che ha vinto il bando europeo per piccole e medie imprese dedicato all’innovazione tecnologica Horizon 2020 garantendo all’azienda l’accesso ai fondi comunitari per lo sviluppo del progetto.

Collaborazioni

Il laboratorio territoriale per l’occupabilità “Opus Facere” vede collaborare otto scuole superiori, due istituti comprensivi e 35 realtà private e pubbliche del territorio di Bologna e punta sui settori più importanti e all’avanguardia che caratterizzano il distretto produttivo: robotica, ICT, nanotecnologie, biotecnologie, prototipazione rapida e produzione digitale.

Educazione delle nuove generazioni nelle discipline tecniche

La realizzazione di un centro d’eccellenza per l’educazione delle nuove generazioni nelle discipline tecniche che caratterizzeranno il futuro dell’economia locale, nazionale e globale risponde in pieno ai valori di un’impresa socialmente responsabile come Varvel, che da anni sostiene la formazione dei giovani e il loro ingresso nel mondo del lavoro.

Pubblicato il 7 Novembre 2017 - (111 views)
Articoli correlati
I controrulli per tensospianatrici di Unitec a Euroblech
Inaugurato l’Innovation Lab di Omron
Cento anni di FACOM
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Nasce energy wave, società dedicata all’efficienza energetica
Cosa devono sapere gli ingegneri industriali sulla sicurezza funzionale
Nuovo amministratore delegato in Turck Banner Italia
Convertitori di frequenza VFD
Un unico riferimento per numerose soluzioni
Sensori di immagine avanzati
Indicatore multifunzione PS-12
Misuratori di portata
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Trasmettitore di UR% e °C
Programmatore rampe PK10
Scanner - indicatore multicanale
Machine controller card
Distributore di alto livello
Valvola Liquidyn P-Jet SolderPlus
Regolatore di portata dei flussi
Regolatore elettronico di pressione
Motoriduttori per nastri trasportatori
Integrazione chip-antenna plug-and-play
Sensore radar con Bluetooth
Pattern sensor
Monitoraggio sensorless della frequenza
Da monitoraggio vibrazioni a Real Time Maintenance
Drive applicativi su misura
Pistole manuali, pneumatiche e cordless per la dosatura di adesivi bi-componenti
A Dortmund il primo centro di manutenzione ferroviaria digitale di Siemens Mobility
Sistema di misura Quality Automotive Radome
Tecnologia per dosatura a getto dei fluidi
Termocamera per smartphone
Sensore fotoelettrico per IoT
La saldatura del futuro per aerospace e automotive
Nuovo sensore Smart Valve serie MVQ
Nuova OGDCube: sensore tempo di volo compatto
Torcia di sicurezza con doppio fascio
Sistema di riparazione nastri