IO-Link per la produzione di birra

  Richiedi informazioni / contattami

Master IO-Link e sensoristica ifm per l'ottimizzazione della gestione dei valori di processo in una sala di cottura di un nuovo impianto per un birrificio australiano

Sensori & Trasmettitori

La sala cottura realizzata da LASI Srl
La sala cottura realizzata da LASI Srl
Pressostato elettronico PI2898 installato all’esterno del tank
Pressostato elettronico PI2898 installato all’esterno del tank
Sensore induttivo di sicurezza GG505S installato sull’oblò del tino
Sensore induttivo di sicurezza GG505S installato sull’oblò del tino
Relè di sicurezza G1501S
Relè di sicurezza G1501S
Master IO-Link AL1102 con display a LED DP2200 per la conversione dei valori analogici
Master IO-Link AL1102 con display a LED DP2200 per la conversione dei valori analogici

LASI Srl è un’azienda italiana ed internazionale attiva da oltre 60 anni nella progettazione e nella realizzazione di sale cottura e fermentatori per il settore birra e di autoclavi, fermentatori, serbatoi e presse pigiatrici per il settore enologico. La collaborazione con ifm nasce dalla necessità del cliente di realizzare un nuovo impianto per un birrificio australiano che prevede una innovativa sala cottura.

Layout del progetto

Giorgio Avanti, tecnico commerciale ifm Italia, ha lavorato a partire dallo scorso marzo insieme ai tecnici e ai mastri birrai di LASI Srl allo sviluppo del layout dell'intero progetto.

Ivan Pulina, Tecnico Commerciale, Birraio Qualificato riconosciuto a livello internazionale e Responsabile della parte di vendita e realizzazione impianti birra in LASI Srl, ne illustra le principali caratteristiche:

“La sala cottura automatica da 75hl a 3 tini, con un carico di circa 2 tonnellate di malto d’orzo per batch, destinata al mercato australiano, è composta da un primo tino di ammostamento, da un secondo di filtrazione e da un terzo tino di bollitura/whirlpool dove avviene la cottura del mosto. Puntando a mercati internazionali, come quello australiano, e data la necessità di monitorare da remoto l’intero impianto, la scelta della tecnologia innovativa IO-Link di ifm è stata indispensabile”.

Ottimizzazione della gestione dei valori di processo

La soluzione ifm, costituita da master IO-Link e sensoristica, ha reso possibile l’ottimizzazione della gestione dei valori di processo per la sala di cottura del nuovo impianto, equipaggiandolo in modo completo in ottica Smart Factory:

  • sensori di livello (LMT100), di temperatura (serie TA) e di pressione (serie PL e PI) sono installati direttamente sui silos
  • sensori induttivi di sicurezza (GG505S) evitano l’apertura degli oblò dei tini in caso di temperatura/pressione potenzialmente dannosa; sono dunque utili sia per garantire la sicurezza dell’operatore sia per evitare possibili contaminazioni del prodotto durante le fasi di lavorazione
  • i convertitori di segnale DP2200 permettono l’integrazione di tutti quei componenti non provvisti della tecnologia IO-Link

Certificazione europea 1935/2004 e FDA americana

Tutto l’impianto è stato realizzato nel rispetto della certificazione europea 1935/2004 e FDA americana riconosciuta a livello internazionale per gli ambienti dell’industria alimentare.

Realizzazione e installazione

La realizzazione del progetto si è positivamente conclusa nel mese di luglio e l’installazione presso l’end user australiano, avvenuta nello scorso mese di febbraio, ha confermato l’ottima riuscita e la ripetibilità dell’applicazione.

I master IO-Link AL1102, i moduli IO-LinkAL2401 e la sensoristica di ifm hanno reso l’impianto innovativo e pronto per Industria 4.0, garantendo diagnostica integrata per tutti i sensori a bordo.

Principali vantaggi ottenuti dal cliente

Precisione estrema dei valori di processo su tutti i tini di cottura, ottimizzazione della produzione, riduzione di tempi/costi di esecuzione ed estrema semplicità di cablaggio sono tra i principali vantaggi ottenuti dal cliente:

“Grazie a questa tecnologia è stato possibile risparmiare molte ore di lavoro nell’assemblaggio ed altrettante ore nella messa in servizio, oltre che parecchi metri di cavo che un tempo si utilizzavano per cablare tutti i sensori al quadro; siamo riusciti ad integrare tutti quei componenti non dotati di IO-Link a bordo grazie a dei convertitori di segnale. Posso affermare che ifm è entrata a far parte integralmente di tutto il nostro progetto industriale di produzione di birrerie.”

Pubblicato il 1 Aprile 2019 - (40 views)
IFM Electronic Srl
Via Paracelso N° 18
20041 Agrate Brianza - Italy
+39-: 039 /68 99 982
+39-039 68 99 995
Visualizza company profile
Descrizione

Fin dal 1969 ifm electronic produce e commercializza in tutto il mondo sensori, controllori e sistemi per l’automazione industriale. Oggi il Gruppo tedesco conta oltre 6700 collaboratori in 70 paesi.

Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Sensori: organi sensoriali dell'automazione
Monitoraggio delle valvole moderno
Sensori di flusso meccatronici
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Dal sensore al sistema ERP
Sistema di memorizzazione dati
Sistema diagnostico
Condition monitoring
Automazione 4.0
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sensori induttivi full metal con IO-Link
Dimensionamento oggetti rettangolari
Sistema depallettizzazione di colli
Sensore 3D con App integrate
Nuovo sensore Smart Valve serie MVQ
Nuova OGDCube: sensore tempo di volo compatto
Master IO-Link decentralizzati
Master IO-Link Dataline Coolant e Food
Master IO-Link per quadro elettrico
Manutenzione predittiva e monitoraggio energetico in ottica 4.0 nel settore automotive
Articoli correlati
Sensori angolari
Sensore di posizione a tecnologia magnetostrittiva
Sensore fotometrico ad assorbimento
Sistema di misura termodinamico
VEGAPULS 64: un sensore radar per la misura di livello continua su liquidi
Sensori di pressione per pompe idrauliche ausiliarie
Soluzioni smart per Industry 4.0 e robotica
Misuratore di portata elettromagnetico
L'evoluzione dei motorfeedback
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Sensore IO-Link
Sensori di temperatura
Sensori industriali
Sensori a isolamento
Sensori a soppressione di sfondo
Prodotti per il controllo della temperatura
SENSORI A BASSA TENSIONE
Sensori per applicazioni di processo
Misuratori di temperatura
Sensori per IoT
Sensore fotometrico ad assorbimento
VEGAPULS 64: un sensore radar per la misura di livello continua su liquidi
Sensori di pressione per pompe idrauliche ausiliarie
Misuratore di portata elettromagnetico
L'evoluzione dei motorfeedback
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Sensore laser a tecnologia avanzata
Fotosensore compatto resistente all'olio
Nuovi sensori di flusso per applicazioni monouso
Le soluzioni halstrup-walcher per misurare differenze di pressione minime
VEGAPULS 64: un sensore radar per la misura di livello continua su liquidi
Sette ragioni per scegliere un trasduttore di pressione con cella in ceramica
Sensore laser a tecnologia avanzata
Nuovi sensori di flusso per applicazioni monouso
Le soluzioni halstrup-walcher per misurare differenze di pressione minime
Sensori di flusso intercambiabili
Trasmettitori di temperatura HART
Transceiver per i sistemi radar
Picomag: il misuratore plug-and-play semplice e intelligente per le utility
Come misurare differenze di pressione minime