Fotocellule reflex array

Per il confezionamento di oggetti trasparenti, irregolari, perforati e di diverse altezze

  • da Sick Spa
  • 17 Ottobre 2019
  • 1550 views
  • Fotocellule reflex array
    Fotocellule reflex array

SICK presenta i nuovi RAY26 e RAY10, grazie ai quali il confezionamento di oggetti trasparenti, irregolari, perforati e di altezze diverse non è più un problema. Queste fotocellule reflex array sono le prime ad utilizzare un fascio di luce laminare alto fino a 55mm, sempre regolare e ben visibile grazie alla tecnologia LED PinPoint, che, proiettando una banda luminosa 2D individua ogni punto delle sagome.

Caratteristiche principali

RAY26 genera un fascio di luce alto 55mm ed è adatto per rilevare oggetti con altezze 3, 5 e 10mm, mentre nei 25mm di altezza del fascio del RAY10 si rilevano oggetti superiori a 5mm; inoltre, le sue dimensioni compatte ne permettono l’installazione anche in spazi molto ristretti. La portata massima è di 4,5 m per il RAY26 e 1,5 m per il RAY10.

Configurazione

Il tasto di teach o il potenziometro del RAY10 configurano il sensore in pochissimi attimi. Il RAY26 adotta un’ottica autocollimata, quindi il catarifrangente può essere posizionato anche in prossimità dell’ottica del sensore.

Custodia e gradi di protezione

La gestione di polvere, sporco e di ogni genere di contaminazione viene superata dalla robusta custodia in VISTAL, dai gradi di protezione IP67 e IP66 e da un doppio segnale di allarme che informa gli operatori, tramite LED blu e tramite IO-Link, dello stato di contaminazione sia dell’ottica che del riflettore.