UniStream 5": non un tradizionale PLC

  Richiedi informazioni / contattami

Benny Magrafta racconta a IEN Italia di Unitronics e del nuovo controller All-in-One PLC + HMI

Automazione

Benny Magrafta, Responsabile del Dipartimento Software R&D di Unitronics
Benny Magrafta, Responsabile del Dipartimento Software R&D di Unitronics
UniStream 5": non un tradizionale PLC
UniStream 5": non un tradizionale PLC
UniStream 5": non un tradizionale PLC
UniStream 5": non un tradizionale PLC

Benny Magrafta vanta oltre 25 anni di esperienza nell’ambito dell’automazione. Dopo aver esordito nel settore in qualità di ingegnere, ha potuto mettere a frutto la propria esperienza quando, 18 anni fa, è divenuto Responsabile del Dipartimento Software R&D di Unitronics.

IEN Italia: Unitronics è un marchio che sta guadagnando considerevole riconoscibilità nel mondo industriale. Da quanto tempo esiste la compagnia e quali sono stati i suoi primi prodotti? Come si è venuta a sviluppare?

Benny Magrafta: Sono arrivato in Unitronics nello stesso anno in cui l’azienda è stata fondata, nel 1989.  Il nostro obiettivo originale era quello di realizzare progetti di automazione “chiavi in mano” utilizzando PLC sviluppati internamente. Ogni progetto ha le sue esigenze, così come i suoi problemi. Eravamo una start-up giovane e creativa e credevamo nella necessità di pensare fuori dagli schemi. La creatività fa parte del DNA stesso della compagnia. Per questo motivo Unitronics ha saputo sviluppare prodotti rivoluzionari e multi-premiati sia a livello di software che di hardware; lo stesso motivo per cui ci siamo guadagnati la reputazione di innovatori nel campo dell’automazione industriale. Sono orgoglioso di fare parte di Unitronics: oggi, i nostri controller vengono messi in commercio attraverso una rete di distribuzione globale che conta oltre 160 distributori in più di 50 nazioni. Il nostro reparto Logistic Solutions opera per aziende famose come Teva Pharmaceuticals; senza dimenticare il nostro nuovo settore “green” dedicato alla tecnologia di parcheggio automatizzato gestito dal reparto Parking Solutions, già vincitore di premi.

IEN Italia: Sulla base dell’aspetto possiamo affermare che i prodotti Unitronics non sembrano dei PLC tradizionali e il vostro nuovo UniStream 5” costituisce un buon esempio. Qual è l’idea che ci sta dietro?

Benny Magrafta: È vero, i nostri controller non hanno un aspetto tradizionale, ora te ne svelo la ragione. Un tempo, i dispositivi HMI non avevano che qualche bottone e al massimo un display di testo a linea singola. A noi però era chiaro che l’HMI rappresentava una finestra sull’anima stessa dell’applicazione, il miglior modo in assoluto per migliorarne l’efficacia operativa. E così abbiamo creato il cosiddetto OPLC (Operator Panel + Programmable Logic Controller); oggi li chiamiamo controller All-in-One PLC + HMI. Per quanto ne so, Unitronics è stata la primissima compagnia a creare e produrre questo tipo di controller programmabili. I nostri prodotti si basano su questa idea, per questo non hanno l’aspetto tipico dei PLC: la parte anteriore contiene il pannello HMI e quella anteriore il PLC; inoltre dispongono solitamente di I/O integrati o a scatto. Oggi, ovviamente, l’HMI è uno schermo touch resistivo a colori.

Il nuovo UniStream 5”, come la maggior parte dei nostri controller, è un dispositivo integrato unico e conveniente, che funge sia da pannello operativo che da PLC – permettendo così di ridurre il cablaggio ed eliminare la seccatura di dover programmare per gestire le interazioni tra PLC e pannello.

IEN Italia: Quali sono le prestazioni di UniStream 5’’ in termini di funzionalità?

Benny Magrafta: Non farti trarre in inganno dalle dimensioni ridotte! UniStream 5” fa parte della nostra serie UniStream: PLC e HMI potenti dotati di multi processori e capaci di supportare più O/S (LINUX & RTOS). Le dimensioni dello schermo HMI variano: 15.6”, 10.4”, 7” e 5’’, ma tutti vantano un vasto assortimento di funzionalità integrate. Consideriamo, ad esempio, il nostro set di Data Tools avanzati. Il Data Sampler registra dati applicativi dinamici tracciando svariati valori di temperatura che Unistream elabora attraverso la funzione PID auto-tuning integrata. I valori sono visualizzabili sullo schermo HMI per mezzo dei widgets Trend o Gauge, e possono essere registrati in Tabelle Dati, dove è possibile organizzarli e manipolarli tramite la funzione Ladder – oppure manualmente attraverso l’HMI. Il PLC può esportarli a Excel, allegarli a una mail e inviarli; oppure trasferirli in Data Recipes, per controllare processi produttivi complessi e dinamici. Ho detto HMI? La stessa cosa si può fare tramite browser, infatti Unistream dispone di un server integrato; in alternativa si può usare l’app VNC di fiducia per visualizzare ed eseguire il programma HMI da remoto. O ancora prendere dei dispositivi di visualizzazione allarme multi-livello e facilmente configurabili che rispettino gli standard ISA, ANSI/ISA-18.2-2009; oppure servirsi di una funzionalità UAC – controllo accesso utenti multi-livello – per impedire accessi non autorizzati.

IEN Italia: Il Software è sempre un fattore importante. Se dovesse parlare a un potenziale acquirente delle idee che stanno dietro al vostro sviluppo software, cosa gli direbbe?

Benny Magrafta: Come responsabile della sezione Software R&D, il mio principio-guida à la semplicità. Il software Unitronics è All-in-One, per potersi adattare ai nostri controller. Lo sviluppo del programma di controllo, il design degli schermi HMI, la configurazione dell’hardware e le comunicazioni – tutto questo viene realizzato in un unico, semplice ambiente operativo.

UniLogic, il software di Unistream, è progettato per ridurre della metà i tempi di sviluppo. Eccone alcune caratteristiche che permettono un sostanzioso risparmio di tempo:

  • Design and Re-Use Paradigm: è possibile realizzare funzioni ladder e in C, progettare schermi HMI, creare pagine Web e salvare in una Libreria per riutilizzarle in altre progetti;
  • Tag Database + Structs: oltre alla creazione di tag creati dall’utente, Unilogic crea in automatico degli structs, tag di dati eterogenei organizzati in una singola unità, al fine di semplificare la configurazione e la gestione dell’hardware, le comunicazioni e le funzionalità complesse come PID;
  • Ladder “seleziona e trascina”: gli elementi prendono la loro posizione consentendo, con l’aiuto di Intellisense, una programmazione rapida; digitare velocemente alcuni caratteri permette di individuare gli elementi e assegnare i tag; 
  • Libreria grafica, Pannello di Controllo utente e widgets “seleziona e trascina”: è possibile selezionare e trascinare elementi per realizzare agevolmente schermi HMI funzionali e pagine Web complesse; i widgets Media semplificano la visualizzazione di file .pdf o la riproduzione di video sull’HMI;
  • Supporto multi-lingua: linguaggi tradotti vengono integrati con facilità, e la lingua del display HMI può essere cambiata istantaneamente; il dispositivo supporta lingue asiatiche come il cinese;
  • Comunicazione tramite configurazione e non tramite programmazione: destinata a protocolli come MODBUS, CANopen, EtherNet/IP più il programma di Composizione messaggi che permette di comunicare con dispositivi quali i convertitori di frequenza, lettori di codice a barre, e stampanti operanti tramite Ethernet, CANbus o protocollo seriale “third party”.   

IEN Italia: A quali settori industriali sono indirizzati i vostri prodotti? Possono soddisfare requisiti speciali, ad esempio la capacità di resistenza in condizioni ambientali avverse? 

Benny Magrafta: I nostri controller si rivolgono a molteplici settori: tecnologie idriche, pompe, Oil & Gas, energie, packaging, Food & Beverage; sono stati integrati nei data center. Molti dei nostri prodotti hanno le certificazioni adeguate per ambienti pericolosi, CFR-21.11, e anche per gli standard dei prodotti di pulizia del settore Food & Beverage.

IEN Italia: L’industry 4.0 sta diventando sempre più importante ogni giorno che passa. Quali funzioni della vostra gamma prodotti soddisferanno le esigenze dei vostri clienti nell’era dell’Industry 4.0?

Benny Magrafta: Unistream supporta gli standard dell’Industry 4.0 tramite le funzionalità di comunicazione avanzata. Dal momento che il controller supporta il protocollo SQL Client, può comunicare per mezzo dell’infrastruttura Ethernet esistente per interfacciarsi con i server industriali ERP/MRP. Può eseguire query tabellari complete o relative a tag, struct e matrici. È inoltre possibile accedere al controller tramite VNC o browser, e controllarlo da remoto. Le interfacce Ethernet e il supporto TCP/IP garantiscono inoltre l’accesso al PLC per il trasferimento di file (FTP) e alla casella e-mail, consentendo così l’invio diretto di messaggi al personale. Il supporto SNMP (Simple Network Management Protocol) permette di integrare Unistream nell’infrastruttura IT e di gestirlo come asset informatico. Stiamo inoltre sviluppando altre caratteristiche, si tratta di un nodo fondamentale del nostro lavoro!

IEN Italia: L’assistenza ai clienti svolge un ruolo cruciale nella selezione di nuovi prodotti. Quale filosofia seguite da questo punto di vista?

Benny Magrafta: Il nostro team di Ricerca e Sviluppo lavora fianco a fianco con il personale di assistenza per implementare la nostra policy di supporto ai clienti. Offriamo supporto su misura fornito da persone in carne e ossa: i nostri clienti non devono destreggiarsi in nessun labirinto di risposte automatiche. Chiamateci al telefono, mandateci una mail o postate il vostro quesito sul nostro attivissimo forum di assistenza tecnica: riceverete risposta da un membro del personale Unitronics.

IEN Italia: Vorrebbe dire qualcos’altro ai nostri lettori?

Benny Magrafta: Non finirò mai di sottolineare questo punto: la scelta di un produttore che si occupa di un marchio di controller è una decisione fondamentale. È importante quanto i requisiti CPU e I/O. L’azienda su cui ricade la scelta deve poter offrire una gamma prodotti completa in grado di soddisfare le esigenze dei clienti e gli standard pertinenti a quel settore. Bisogna assicurarsi che il produttore offra un’assistenza clienti di alto livello; e che il supporto – sia esso legato alle vendite o di tipo tecnico – sia di facile accesso e rapido. Quando si acquista un PLC, è importante ricordare che si sta anche scegliendo la compagnia che sta a monte di quel dispositivo e che questa decisione, a lungo termine, può influenzare notevolmente il successo dei propri progetti di automazione industriali.

Pubblicato il 12 Dicembre 2017 - (167098 views)
Unitronics
Airport City P.O. Box 300
70100 Ben Gurion Airport - Israel
+972-3-9778888
+972-3-9778877
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Con MQTT si entra nell'Industria 4.0
Monitoraggio della produzione del vapore
PLC+HMI+I/Os
Controller UniStream
PLC+HMI
I benefici dell’applicazione di un PLC negli stabilimenti di produzione
Ridurre i tempi di sviluppo con i controller PLC + HMI all-in-one
I PLC all-in-one migliorano l'utilizzabilità e l’affidabilità delle apparecchiature per estrusione
Controllo della temperatura preciso con PLC
Scopri come un HMI integrato rende il controllo di un potente PLC accessibile agli utenti
Articoli correlati
Encoder con interfaccia Ethernet/IP
ENCODER INCREMENTALI FULL-DIGITAL
SKF Enlight QuickCollect
ENCODER FA-CODER
Artificial Intelligence e IoT industriale
A&T - Automation & Testing
Trasmettitore PT24
Soluzioni per automazione industriale
IoT e AI industriale
Encoder con interfaccia Ethernet/IP integrata