Cresce la fiducia delle imprese italiane

  Richiedi informazioni / contattami

Il consueto report dell’Istat certifica un incremento di attese e giudizi in tutti i settori principali

Cresce la fiducia delle imprese italiane
Cresce la fiducia delle imprese italiane

Secondo il comunicato rilasciato lo scorso 27 giugno dal centro diffusione Istat, nel sesto mese del 2014 l’indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base 2005=100, è salito a 88,4 da 86,9 di maggio.

Un segnale di positività che esprime l’incremento della fiducia generalizzata delle imprese operanti in tutti i principali settori: manifattura, servizi di mercato, costruzioni, commercio al dettaglio.

Andando ad analizzare i valori nei singoli comparti, possiamo notare ad esempio che per le imprese manifatturiere la fiducia è salita a 100,0 dai 99,8 di maggio, dato che tiene anche conto del miglioramento dei giudizi sugli ordini (da -21 a -20) e delle attese di produzione (da 4 a 6); il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino passa invece da -3 a 0.

L’analisi del clima di fiducia per raggruppamenti principali di industrie (Rpi) indica un miglioramento dell’indicatore per i beni intermedi (da 101,9 a 103,0) e un peggioramento per i beni di consumo (da 98,3 a 98,1) e per i beni strumentali (da 99,7 a 98,3).

L’impennata maggiore la fanno segnare tuttavia le imprese di costruzione, dove l’indice di fiducia sale a 81,1 da 73,4. Migliorano sia i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione (da -54 a -44) sia le attese sull’occupazione (da -23 a -22).
Nelle imprese dei servizi si registra invece un +0,6 a (da 88,0 da 87,4). Tutte le componenti del comparto registrano un lieve miglioramento: i giudizi e le attese sugli ordini (da -17 a -16 e da -11 a -10) e le aspettative sull’andamento dell’economia in generale (da -19 a -18).

Nel commercio al dettaglio, l’indice del clima di fiducia sale a 101,4 da 99,0 di maggio. L’indice aumenta sia nella grande distribuzione (da 95,6 a 101,0) sia in quella tradizionale (da 102,0 a 102,7).

La fiducia delle imprese manifatturiere
Come riportato in precedenza, nel mese di giugno l’indice destagionalizzato del clima di fiducia delle imprese manifatturiere si è attestato a 100,0, da 99,8 del mese precedente, frutto del miglioramento dei giudizi sugli ordini, delle attese di produzione e del saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino.

L’indice del clima di fiducia sale da 101,9 a 103,0 per i beni intermedi, mentre scende da 98,3 a 98,1 per i beni di consumo e da 99,7 a 98,3 per i beni strumentali. I giudizi sugli ordini migliorano nei beni di consumo (da -23 a -21) e nei beni strumentali (da -22 a -21) peggiorano nei beni intermedi (da -18 a -19); il saldo dei giudizi sulle scorte di prodotti finiti passa da -2 a 3 nei beni di consumo, da -3 a 3 nei beni strumentali e rimane stabile a -3 nei beni intermedi. Le attese sulla produzione migliorano in tutti i principali raggruppamenti di industrie: in particolare, il saldo aumenta da 2 a 5 nei beni di consumo e nei beni intermedi, e da 11 a 12 nei beni strumentali.

continua a leggere su Il Distributore Industriale

 

Fonte: www.istat.it

Pubblicato il 8 Luglio 2014 - (250 views)
Articoli correlati
Distribuzione, monitoraggio e Service di manutenzione
70 anni di successi grazie a flessibilità e ascolto del cliente
Big Kaiser festeggia 70 anni dalla fondazione
Unitec presente alla prossima Euroblech di Hannover
Il gruppo Camozzi investe nell'industria aerospaziale
Workshop gratuiti con Stahlwille
Giravite torsiometrico elettromeccanico con stop tattile
JEFTA, tempistiche e novità dell’accordo tra UE e Giappone
Le 5S del Kaizen
Segmenti lamellari a esecuzione semplice e doppia
Hardware Forum 2018
Accessori per pneumatica e oleodinamica
Cuscinetti orientabili a rulli schermati
Impianti produttivi efficienti
Cuscinetti e unità lineari lubrificati
Componenti meccanici per l'industria
Consulenza applicativa per utensileria
Maschi per materiali specifici
Utensili a mano multiuso
Sistema di tubi e raccordi
Confermarsi un partner affidabile per l’industria di oggi e del futuro
Elettrovalvola per alto vuoto
Distributore non metallico per sistemi di lubrificazione
Analizzatori di ossigeno per l'ottimizzazione della combustione
Tester elettrici senza contatto
Centesimo anniversario di Parker Hannifin
Multimetro con tecnologia Igm
Gateway Modbus per comunicazioni tra network
Relazioni fra imprese, strumento di competitività
UE, pubblicato l’Annual Report on European SMEs