70 anni di successi grazie a flessibilità e ascolto del cliente

  Richiedi informazioni / contattami

Paolo Petean, titolare di Casa del Cuscinetto Petean Spa, racconta in esclusiva la storia della sua azienda con sede a Parma

Paolo Petean, Amministratore Unico di Casa del Cuscinetto Petean, con la figlia Anna, Responsabile dell’Ufficio Acquisti
Paolo Petean, Amministratore Unico di Casa del Cuscinetto Petean, con la figlia Anna, Responsabile dell’Ufficio Acquisti
La storica licenza che Ottorino Petean, fondatore dell’azienda, ottenne nel 1948 per la vendita ambulante di cuscinetti a sfera
La storica licenza che Ottorino Petean, fondatore dell’azienda, ottenne nel 1948 per la vendita ambulante di cuscinetti a sfera
Casa del Cuscinetto Petean è stata la prima azienda del settore a Parma ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001 nel 1998
Casa del Cuscinetto Petean è stata la prima azienda del settore a Parma ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001 nel 1998

Attiva dal 1948, Casa del Cuscinetto Petean è ormai una realtà consolidata e riconosciuta a Parma e non solo. Eppure riuscire a mantenersi così a lungo sul mercato non è mai facile. Paolo Petean ci spiega quali sono le ricette per garantire il successo di un’azienda arrivata oggi alla terza generazione.

Casa del Cuscinetto Petean Spa taglia quest’anno il prestigioso traguardo dei settant’anni di attività. Ci può raccontare brevemente la sua storia e i passi fondamentali dell’azienda fino a oggi?

Non è semplice raccontare una storia che ha coinvolto 3 generazioni. Un ricordo doveroso va a mio padre Ottorino Petean che iniziò nel 1948 con una licenza per la vendita ambulante di cuscinetti a sfera: era l’immediato dopoguerra e mancava tutto, ma non il coraggio per iniziare una nuova vita. Da allora ci siamo adeguati al cambiamento della società e delle industrie di cui siamo fornitori.

Cuscinetti, trasmissioni, sistemi lineari, materie plastiche ecc., la vostra offerta si sviluppa su vari settori. Quali sono i vostri prodotti di punta? E a quali mercati vi rivolgete in particolare?

Per poter essere competitivi a 360 gradi nel settore delle forniture industriali abbiamo nel tempo ampliato la nostra offerta, scegliendo di non essere lo “specialista” di una sola famiglia di prodotti. Ma indubbiamente il nostro cuore è la meccanica e la trasmissione del moto: cuscinetti, catene, ingranaggi, cinghie e componenti speciali su disegno del Cliente prodotti dalla nostra officina interna e pronti per il montaggio.

A ben vedere il prodotto di punta siamo noi stessi con la nostra flessibilità e capacità di ascolto del Cliente.

Oggi il mondo della distribuzione industriale non vive più solo di semplice attività di vendita ma anche di servizio al cliente. Già nel 1987 avete creato un’officina per la produzione di componenti finiti su progetti dei clienti. Ce ne può parlare?

Come dicevo, fu basilare la capacità di ascolto del Cliente che doveva adattare particolari standard alle proprie macchine lavorandoli a disegno. Ecco un’opportunità per ampliare il servizio e naturalmente la vendita di componenti: iniziammo con torni paralleli, broccia, trapani, frese, per poi passare rapidamente a macchine CNC robotizzate in grado di gestire piccole serie produttive in modo rapido e flessibile. Un servizio molto apprezzato fin da subito e che ormai è molto di più della semplice lavorazione foro, chiavetta e grano.

Svolgete altre tipologie di attività a supporto del cliente? Se sì quali? (manutenzione, certificazione, controllo qualità ecc.)

Mi lasci dire che siamo stati la prima azienda del nostro settore a Parma ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001 nel 1998, seguendone poi negli anni la continua evoluzione. In quest’ottica di continuo miglioramento ci siamo attrezzati con una sala metrologica per eseguire controlli dimensionali e strutturali su cuscinetti, supporti e tutti quei prodotti dove durezza superficiale, rugosità e tolleranze siano fondamentali per la funzionalità e resistenza.

Questi controlli vengono regolarmente effettuati sia sui componenti di importazione sia sulle lavorazioni in officina, ad ulteriore garanzia di qualità per il Cliente. Negli ultimi tempi abbiamo esteso i servizi con assistenza H24 agli impianti di produzione e ci stiamo specializzando, sostenuti dal nostro partner principale il Gruppo Schaeffler, nella fornitura di dispositivi FAG per il monitoraggio delle macchine tramite l’analisi vibrazionale del sistema.

Continuiamo poi ad offrire servizi importanti di consulenza non solo per la selezione dei cuscinetti, ma anche per operazioni di montaggio/smontaggio mantenendoci sempre aggiornati tramite i corsi di formazione proposti periodicamente dai nostri fornitori.

Dal 2012 siete anche “Authorized Distributor” dei marchi INA e FAG, del Gruppo Schaeffler. Come descriverebbe il rapporto con i vostri fornitori? E come si è evoluto in questi ultimi anni?

Siamo da sempre distributori INA e FAG ed il riconoscimento ufficiale come partner di distribuzione ci ha dato un’ulteriore motivazione a proseguire. Crediamo che il mercato dei prodotti di qualità sia in espansione e che abbia recuperato terreno rispetto ai prodotti economici. Questo perché l’industria italiana si è imposta nel mondo con produzioni di alta tecnologia che richiedono componenti certificati e in grado di offrire prestazioni elevate. Per seguire il mercato il Gruppo Schaeffler ha ancora bisogno di una rete attiva sul territorio che visiti i clienti, li segua, tenga a magazzino quello di cui hanno bisogno. Noi distributori siamo una cerniera tra clienti e produttori, questi devono poter pianificare la produzione in modo efficiente senza dover considerare le esigenze dei singoli.

Avete implementato un portale B2B per i vostri clienti attivi registrati. Com’è strutturato? In generale quanto ritenete utile il supporto del digitale nel vostro business? Pensate di investire nel web con strumenti quali shop online e simili?

Abbiamo recentemente aggiornato il nostro sito Web implementando i servizi al Cliente: un catalogo aggiornato per la selezione online dei prodotti dal quale poter chiedere direttamente preventivi e un portale B2B dedicato per i clienti registrati. Dalla propria scheda il Cliente accede alla sua anagrafica reale: può consultare ordini, documenti di trasporto e fatture, la disponibilità prodotti aggiornata in tempo reale e i prezzi a lui riservati qualora ci sia una scala sconti già concordata. Gli utenti più evoluti possono anche inserire ordini e offerte utilizzando direttamente i loro codici interni riconosciuti dal sistema; i documenti così generati vengono inviati al nostro interno per la verifica e accettazione formale. La logica dello Shop-Online vero e proprio aperto a tutti sarebbe stata riduttiva, essendo il nostro lavoro incentrato su prodotti industriali specifici e con un alto contenuto tecnologico.

In generale, come immagina si svilupperà nei prossimi anni la distribuzione industriale in Italia? Crede che lo scenario globale, caratterizzato da grandi acquisizioni, finirà per “sfondare” anche in Italia, o la tipicità del mercato italiano, fatto di piccole e medie imprese, continuerà a imporsi?

Credo che nel settore delle forniture industriali la crescita sia possibile solo per acquisizione di altre aziende, difficile pensare all’apertura di nuovi punti vendita. E guardando anche all’evoluzione all’estero non è sufficiente centralizzare magazzini e capacità di acquisto, indubbiamente importanti per contrattare prezzi favorevoli con i fornitori. Il tessuto produttivo italiano è caratterizzato da aziende di piccole e medie dimensioni, in molti sembrano dimenticarlo: bisogna parlare con queste aziende, capirne le esigenze e in qualche caso sostenerle. I colossi della distribuzione devono acquisire importanti ordini a programma e non sono in molti a poterlo fare.

Come vede svilupparsi la sua azienda nel prossimo futuro? Quali altri progetti avete in cantiere? 

In questi ultimi anni è diventata operativa la terza generazione con mia figlia Anna che al momento segue una parte degli acquisti, ma che sto coinvolgendo sempre più negli ambiti decisionali dell’azienda. Dunque investo in capitale umano e nella capacità di dialogo con i Clienti, per capire come modificare la nostra proposta ed i nostri servizi. Vorremmo intraprendere anche azioni per avvicinare produttori ed utilizzatori finali che a volte sono lontani e faticano a far conoscere e apprezzare il contenuto tecnico delle loro produzioni. Nei prodotti che vendiamo c’è tecnologia, ricerca ed esperienza, non esiste solo un prezzo di acquisto.

Infine la nostra domanda di rito. Cosa significa per Casa del Cuscinetto Petean “fare Distribuzione Industriale”?

Per me significa essere al passo con l’Industria alla quale ti proponi come fornitore: seguire l’evoluzione dei prodotti in uno scambio continuo di informazioni, accrescere i propri servizi per supportarne la produzione, gestire i costi per essere competitivi.

Noi distributori siamo l’altra faccia della medaglia della produzione. Non esistono monete con una faccia sola.

Pubblicato il 19 Ottobre 2018 - (130 views)
Articoli correlati
Distribuzione, monitoraggio e Service di manutenzione
Big Kaiser festeggia 70 anni dalla fondazione
Unitec presente alla prossima Euroblech di Hannover
Il gruppo Camozzi investe nell'industria aerospaziale
Workshop gratuiti con Stahlwille
Giravite torsiometrico elettromeccanico con stop tattile
JEFTA, tempistiche e novità dell’accordo tra UE e Giappone
Le 5S del Kaizen
Segmenti lamellari a esecuzione semplice e doppia
Sensore radar con tecnologia bluetooth
Hardware Forum 2018
Accessori per pneumatica e oleodinamica
Cuscinetti orientabili a rulli schermati
Impianti produttivi efficienti
Cuscinetti e unità lineari lubrificati
Componenti meccanici per l'industria
Consulenza applicativa per utensileria
Maschi per materiali specifici
Utensili a mano multiuso
Sistema di tubi e raccordi
Confermarsi un partner affidabile per l’industria di oggi e del futuro
Elettrovalvola per alto vuoto
Distributore non metallico per sistemi di lubrificazione
Analizzatori di ossigeno per l'ottimizzazione della combustione
Tester elettrici senza contatto
Centesimo anniversario di Parker Hannifin
Multimetro con tecnologia Igm
Gateway Modbus per comunicazioni tra network
Relazioni fra imprese, strumento di competitività
UE, pubblicato l’Annual Report on European SMEs